Palm Beach 2003  

Febbraio 2003 by Silvia&Giuseppe


Racconto viaggio Maldive, PALM BEACH

Io e Giuseppe abbiamo deciso di sposarci a febbraio 2003 e a quel punto  il viaggio non potevo che sceglierlo io!!!(patita dei viaggi soprattutto al mare!!!) e…ho realizzato il sogno”MALDIVE”!! C’era l’imbarazzo  della scelta tra isole e isolette ma, il consiglio dell’agenzia è stato validissimo e ho optato per un’isola nell’atollo di Laviyani organizzato dal tour operator  SPORTING VACANZE.
Partenza da Roma il 10 febbraio dove ci hanno fatto un po’ di storie per le torce subacquee che, alla fine, hanno viaggiato in cabina con il pilota! Isole Maldive Palm Beach resort isola di Madhiriguraidhoo atollo di Lhaviyani by Silvia&GiuseppeArrivati abbiamo atteso un’ora circa e abbiamo preso l’idrovolante che ci ha regalato paesaggi mozzafiato trasferendoci in un “eden” chiamato PALM BEACH!! Ci ha rifocillato un gradevole cocktail di benvenuto in una reception molto bella con arredamento tipico maldiviano e un canto di vari uccelli stranissimi!! La nostra camera non era distante e mentre ci accompagnavano io e Giuseppe non vedevamo l’ora di scoprire quell’isola che era magnifica già al primo impatto. E di fatti l’impressione non era errata, un vegetazione lussureggiante di palme da cocco, kenzie gigantesche, ibiscus di vari colori, felci….comunque molto grande si girava in 45’ circa, spiagge lunghissime di un bianco e una consistenza che sembrava cipria e poi sembrava di essere soli per quanto sono grandi queste spiagge!! Il personale era quasi tutto italiano ma, anche i maldiviani  sapevano parlare molto bene la nostra lingua! Lo standard qualitativo è molto alto da tutti i punti di vista! Era eccellente nel cibo dove non lesinava nulla e di ottima qualità,vario e CUOCO ITALIANO BRAVO!!! 
Si potevano praticare sport, senza costi aggiuntivi,canoe, palestra, surf…e snorkelling che veniva organizzato 2 volte al giorno con un’uscita
in barca poiché il reef era distante una 15’ di doni. Il punto del reef  più vicino all’isola non era eccezionale, ma vi posso garantire che, praticando immersioni ho ancora i colori e la vita e le forme bizzarre di molteplici pesci di specie stranissime e  che mi sono rimasti nel cuore indelebilmente, le immersioni nelle pass dove c’erano una quantità di squali pazzesca che mi facevano salire l’adrenalina, non vedendo l’ora all’uscita di farne un’altra subito!!!!Il diving era un centro PADI 5 stelle con personale qualificato e buone attrezzature da noleggiare a prezzi da…vacanza!!!(lasciamo perdere!!!) Purtroppo il mio neomaritino ha avuto l’otite provocata dal plancton per cui abbiamo potuto anche valutare positivamente l’assistenza medica sempre presente sull’isola!!La sua rabbia era non poter praticare le immersioni in quel paradiso per cui si accontentava (e si rodeva) dei miei racconti al mio ritorno!!!!  POVERETTO!!E’ stato proprio male, difatti è dovuto rimanere anche un giorno in camera!! Isole Maldive Palm Beach resort isola di Madhiriguraidhoo atollo di Lhaviyani by Silvia&Giuseppe Tutte le camere erano disposte sul perimetro della spiaggia, la ns.  era la n°7, su due livelli molto carina con il patio e un terrazzino da dove si godevano magnifici tramonti e la cosa stupenda era il bagno open-air con l’idromassaggio sotto le palme!!! Mi verrebbe da lasciare il racconto e ripartire!!!! Comunque anche la pulizia delle camere era molto curata con cambio giornaliero di biancheria e asciugamani. I tramonti si ammiravano anche dal Coffe-shop che, era il bar sulla spiaggia dove, servivano, il te e una marea di dolci (e non solo)  dalle 17.00 alle 18.00.La sera dopo cena ci si intratteneva al pool-bar, dove c’era piano bar, a bordo piscina.Ebbene si l’unica cosa che potevano risparmiarsi alle Maldive era proprio la piscina che aveva un colore più spento rispetto alla vera piscina quale l’acqua delle splendide lagune maldiviane!!Comunque sempre nei pressi di questa nota stonata erano presenti dei negozietti che vendevano souvenir carini e prezzi non troppo elevati. Sull’isola era presente un centro massaggi con due ragazze indiane che però non ho provato, così come l’internet point che ho sentito avere prezzi elevati, se non ricordo male circa $7 al minuto.
Si facevano anche due escursioni gratuitamente, le classiche all’isola dei pescatori e,
all’isola deserta. Siamo andati alla prima ma, non siamo rimasti entusiasti perché il tragitto era lungo, circa un’ora di doni, poi mi sembrava più un voler far solo dell’elemosina alla gente vera delle Maldive  che vive di niente e ti accorgi che ti portano solo per farti comprare gli oggetti presenti nelle due botteghe presenti sull’isola ma, al di là non c’è nulla; non puoi avere un contatto con loro perché le guide non te lo permettono e ti danno fretta perché alle 17.00 devi lasciare l’isola! Chiusa questa parentesi,  l’organizzazione è stata veramente eccellente, hanno organizzato la serata maldiviana con obbligo di pareo per tutti e, abbiamo trascorso il giorno di S. Valentino in un’atmosfera magica! Isole Maldive Palm Beach resort isola di Madhiriguraidhoo atollo di Lhaviyani by Silvia&GiuseppeAi ristoranti c’era solo personale maldiviano, gentilissimi, molto “calmi” ma, precisi  e gentilissimi!
Anche i ragazzi dell’animazione erano deliziosi e discreti, mai invadenti ma
sempre presenti!
Abbiamo trascorso 15 gg. di memorabile vacanza, di sole caldissimo
la temperatura si aggirava intorno ai 35° che, da una parte dell’isola non si sentivano poiché c’era sempre vento ma, dall’altra parte ti “scioglievi”!!!Forse sono stata troppo prolissa ma starei veramente ore e, sarebbe sempre troppo poco, a descrivere questa magnifica esperienza che, non vediamo l’ora di ripetere, chissà forse all’anniversario!! 

by Silvia&Giuseppe