Athuruga Agosto 2004

Agosto 2004 by Ale&Tullio
Ciao, finalmente sono arrivata al tanto atteso traguardo: le Maldive, sognate da tanto tempo e finalmente raggiunte, dopo vari slittamenti .
Iniziamo dal viaggio – agosto 2004 - a destinazione ATHURUGA, atollo gestito da HOTELPLAN per l'Italia ( ma forse l'agenzia MEIER'S, tedesca credo, costa un pò meno).
Il volo Charter - Eurofly - ha un ritardo di circa 4 ore, il che oltre ad esere una grossa scocciatura mi fa pensare che perderò ben 4 preziose ore di vacanza..sigh..
isole maldive foto photo consigli utili informazioni maldive athuruga resort isola di athurugaa atollo di ari sud agosto 2004 by Ale&Tullio I sedili sono stretti e le 11 ore del tragitto (allungato da un interminabile scalo a Roma) rende me e Tullio un pò insofferenti, sopratutto al ritorno per ovvie ragioni!!
Ma i colori di Male, che ci accoglie con un cielo limpido e un mare che ci sembra finto ci fa dimenticare subito i disagi.
Dopo lo spettacolare trasferimento in idrovolante (che fa dimenticare anche a me la paura di volare!!) si materializza uno dei tanti gioielli verdi incastonati nel blu e turchese: il nostro atollo, finalmente.
Siamo coccolati sin da subito: cocktail di benvenuto, con poi bottiglia e snack che ci attendono in camera. Proprio su consiglio di questa rubrica avevo chiesto il bungalow 36 o 37, che in effetti sembrano anche a me i migliori.

Non saprei che altro dire ai prossimi fortunati che visitaranno questo paradiso terrestre che..godetevela!
Il cibo è ottimo, si mangia sempre e la formula open bar vi consente di...non negarvi niente, neppure le sigarette o gli spuntini a tutte le ore. Ogni sera c’è una serata a tema, che arricchisce il buffet standard. 
I maldiviani sono adorabili e pronti a fare 4 chiacchere, se volete, per scoprire qualcosa di + sul loro mondo.

isole maldive foto photo consigli utili informazioni maldive athuruga resort isola di athurugaa atollo di ari sud agosto 2004 by Ale&Tullio L'animazione – italiana - non è invasiva, forse a volte qualcuno è un pò svogliato, si dimentica di fare il suo lavoro e si sente in vacanza...
Unico neo il centro immersioni the Crab: non siamo stati forse molto fortunati e non c'è stato un grosso feeling con uno degli istruttori che oltre a farci pagare l'immersione prova - che sarebbe gratuita - vestendola come uscita in piena regola, ci ha dato poco affidamento. 
Non abbiamo quindi effettuato molte uscite, anche in quanto la laguna davanti all'atollo è già da se indescrivibilemente ricca: ho fatto il bagno sia con le tartarughe che con l'aquila di mare, che sono di casa di fronte al pontile.

Il costo non è eccessivo, credo , se si considera la formula all inclusive open in bar grazie alla quale il portafogli resta in camera!

Forse THUDUFUSHI, di Francorosso (mentre ATHURUGA, isolotto gemello, di proprietà della figlia di Francorosso, Sara) offre un cibo leggermente migliore ma è un pelino inferiore a livello paesaggistico. E costa leggermente meno. Credo che si equivalgano.
Vedete voi cosa scegliere ma in ogni caso, vale la pena di partire e credo che, come me, ripartirete con la tristezza nel cuore e il proposito di fare ritorno. Presto, anzi, prestissimo!!!

Ciao
Ale& Tullio
Agosto 2004 by Ale&Tullio

home page di www.tuttomaldive.it : sito web completamente dedicato alle isole maldive isole maldive viste da vicino : racconti, informazioni e consigli utili e foto dei viaggi o delle crociere degli amici di www.tuttomaldive.it
www.tuttomaldive.it