Dhonveli resort 2006

aprile 2006 by Silvia utente forum Silvia69

Pasqua 2006 al Dhonveli.
La vacanza alla piccola e ormai tanto letta isola di Kanu Huraa, ovale e particolare fra le isole maldiviane, è andata benissimo, al pari di altre in Messico, Caraibi, Tailandia, Indonesia, Mar Rosso…
Il viaggio, isole maldive informazioni consigli utili isole maldive dhonveli resort isola di kanu huraa atollo di male nord aprile 2006 by Silvia già di per sé lungo, purtroppo è reso massacrante se, come noi, fate scalo alle 2 del mattino nell’afosa Colombo. E’ praticamente impossibile dormire sul volo d’andata. La Blu Panorama non è all’altezza di Lauda Air o Eurofly. A mezzanotte servono la colazione; alle 2 scendi con tutti i bagagli a mano e te ne stai a girovagare un’ora in aeroporto in Sri Lanka. Riparti e dopo più di un’ora, finalmente, arrivi a Malé dove, però, in un attimo, tutta la tua fatica si smarrisce nel porto più turchese del mondo e via! in barca veloce per mezz’oretta fino al Dhonveli. L’arrivo, è vero, è un po’ deludente per l’approdo nella parte meno felice dell’isola, ancora spoglia di quella vegetazione autoctona e rigogliosa che, nel resto, c’è! 
L’isola, recentemente ristrutturata perché colpita come tantissime altre dallo tsunami, è tutta nuova, in ordine, senza lavori che disturbano la quiete maldiviana. E’ unica, nel suo genere: da una parte ha una laguna da sogno; dall’altra, ma non per questo meno affascinante, ha la pass oceanica, i tramonti, i delfini, gli scogli con i paguri giganti, il Sunset bar dove sorseggiare i romantici aperitivi serali, avvolti da tramonti color arancio. Il villaggio è a misura d’uomo, rilassante, niente animazione invasiva in spiaggia – almeno con la nuova equipe di animatori -, solo qualche caccia al tesoro, acqua gym, corse di…paguri, appunto! Gli intrattenimenti serali sono piacevoli. 
Le camere sono tutte elegantemente arredate, spaziose, pulite: la nostra Sunset, dagli interni molto più luminosi dei Sunrise!, era enorme, con legno ovunque, anche il pavimento; un terrazzo coronava l’incanto. A bordo del letto, infatti, avevamo la sabbia e le onde dell’oceano a cullare il riposo, in una luce che, ogni sera alle 19, si tingeva di fuoco. La pulizia ed il servizio sono impeccabili: un ragazzo, prima di cena, ci portava 3 teli mari puliti. 
Il tanto rinomato ristorante, vario e curato, mette a dura prova la più ferrea dieta! Confermo: paste al dente, saltate al momento! L’all inclusive è buono, eccetto l’esclusione dell’acqua frizzante, e vi toccherà fare una piccola passeggiata al Sunset bar, dato che non esiste un chioschetto in spiaggia. Sforzo disumano!!
Infine, le cose principali per chi va alle Maldive: la spiaggia e la laguna sono fantastiche! Partiti un po’ prevenuti, sono state, per noi, una sorpresa: la trasparenza dell’acqua, le sue tinte dall’azzurro pallido al turchese cangiante, fino al blu oltremare tolgono il respiro a chi, d’impatto, vede la laguna per la prima volta, sotto la luce accecante del primo pomeriggio, quando risale l’alta marea. La sabbia, checché se ne siano dette, è bianca, forse non bianchissima, ma vi assicuro BIANCA! Fine, non finissima, con pochi frammenti di corallo che la natura – con lo tsunami – ha provocato, ma su cui tutti gli ospiti del villaggio camminano scalzi! Inoltre, ogni alba, quando la maggior parte delle persone che si lamenta dorme ancora, viene rastrellata. Non c’è, lì di fronte, tanto pesce, ma quel tanto che basta per divertirsi a far snorkeling. Uno squaletto e una piccola razza sono, ormai, degli ospiti fissi della battigia. I tanto incriminati bungalow overwater sulla sinistra sono abitati da americani e giapponesi (prezzi assurdi!); quelli nuovissimi di destra, alle rifiniture interne: nessun rumore o disturbo. Ma se davvero volete veder tanti pesci fate le immersioni fra le mante, con il diving centre. Oppure portate i vostri figli in escursione a Kuda Bandos: la mia piccola di 4 anni non ha mai visto così tanto pesce in tutta la sua vita, già dalla barca, fra delfini e pesci volanti! Là, poi, si pinneggia fra banchi di pesci. Addirittura si vedono le mante facendo snorkeling! E’ la classica isola da cartolina: tonda, lussureggiante di palme fino a lambire le acque, con capanni al fresco per fare picnic ed un reef spettacolare, zona pontile soprattutto! Gli atolli di Malé sud sono meno turistici, effettivamente, ma vale la pena comunque di spendere 46 dollari a testa per trascorrere una giornata così.
Da ultimo, rapide news: i cellulari prendono, anche gli sms. Il lunedì 17, di partenza, sono arrivate le prime avvisaglie del monsone: tempo da paura! Nostro volo in ritardo di 3 ore e pensate che 150 turisti tedeschi non sono arrivati dalle isole più lontane per prendere il loro aereo perché gli idrovolanti non potevano volare! Dopo settimane di sole cocente, i maldiviani attendevano l’acqua. 
La temperatura delle lagune, infatti, si sta surriscaldando troppo. Dal 1998, dal niño in poi, per capirsi, i gradi dell’acqua superano i 30! Abbiamo controllato per tutta la settimana: 32 gradi la laguna al Dhonveli!! Un brodo.
Non ci sono zanzare, ma perché, quasi ogni tramonto, disinfestano l’isola spruzzando sotto i cespugli un cocktail imprecisato di antiparassitario.
Insomma: prenotate e andate al Dhonveli. Si sta divinamente! Noi tre ci siamo rigenerati, divertiti; anche per i bambini-ragazzi è una pacchia con un miniclub che funziona alla stragrande. E basta con critiche cattive: a ristrutturazione finita, questo è un gran bel villaggio (noi già stati alle Maldive e ci torneremo!). Il ristorante non è l’unico suo punto forza. Ciò a cui darete il massimo dei voti, tornando a casa, e che vi porterete nell’anima per sempre saranno i colori del mare, della spiaggia lunghissima, della vegetazione ed il profumo delle Maldive!
utente forum Silvia69.

aprile 2006 by Silvia utente forum Silvia69

 

home page di www.tuttomaldive.it : sito web completamente dedicato alle isole maldive isole maldive viste da vicino : racconti, informazioni e consigli utili e foto dei viaggi o delle crociere degli amici di www.tuttomaldive.it
www.tuttomaldive.it