Halaveli luglio 2005  
luglio 2005 by Cristina, Acos, Bibiana, Lara, Michele, Paolo e Stefano

Halaveli (atollo di ari) 26 giugno - 04 luglio 2005
tour operator : I Grandi Viaggi

….Metti 7 personaggi che da un anno fissano lo sfondo del desktop pensando al momento di ritornare in mezzo all’oceano, metti che l’isola di destinazione ogni anno cambia e quindi c’e’ sempre tanta voglia di fare nuove esplorazioni (anche se in pochi metri quadrati) mettici pure l’intolleranza da piede nel calzino che grida dalla voglia di farsi venire la tallonite piuttosto di rimanere li sotto la scrivania ….
Mettiamoci insomma tutto l’amore possibile per queste perle che emergono dall’oceano indiano e che una volta entrate nel cuore non escono più ….dopo le formalità (evitiamo i particolari del viaggio eurofly…tutto sommato benone, non ci lamentiamo) atterriamo, e già si vedono dei nuovi cambiamenti, in aeroporto non ritroviamo il solito baracchino di sempre ma un vero e proprio restaurant (vedi foto) dotato di vetrate e cascatelle all’occidentale, questi maldiviani si stanno proprio ben organizzando e lo tsunami li ha resi ancora piu’ attivi e bramosi di abbellire il tutto per i loro turisti! grandi sorrisi si aprono sempre sui loro volti, chiunque tu sia sei il benvenuto e anche se non parlano la tua lingua il bianco dei denti che spicca quando incontri un loro sguardo basta per fartelo capire.
La barca veloce (e questo anno lo e’ davvero!), ci attende e in un’ora e mezza siamo a destinazione: Halaveli (vedi foto)
Chicco il capovillaggio nel tragitto già ci elargiva consigli, precauzioni e tutto quanto d’obbligo per un soggiorno perfetto! se non fosse stato ligure avrei detto fosse svizzero tanta la precisione!

Al pontile di attracco una luce abbagliante data dall’acqua, dalla sabbia bianchissima e dal sole davvero potente , che per una settimana ci ha regalato giornate splendide (da non dire visto il periodo) ci fa strizzare gli occhi e percorriamo il pontile con una musica di tamburi ad accoglierci…che forza ragazzi….il miglior benvenuto al di la’ di coktail e salviettine varie, questa e’ vita!!!!!!
L’isola e’ piccola, in pochi minuti si fa il giro a piedi, subito alla fine del pontile c’e’ il pieno centro…si snodano nell’ordine: il centro diving padi (vedi foto) (di cui parlerò più avanti), la reception con il punto ritiro teli mare gratuiti e puliti ogni giorno, il ristorante rigorosamente all’aperto con sabbia e grandi pale per non farsi mancare proprio nulla, un piccolo bazar dove si trova di tutto, il bar (vedi foto) sempre pavimentato sabbia, la zona ludica con calcetto e ping-pong gratuiti e infine il centro sport acquatici (vedi foto), dove Ibi (vedi foto) (un saggissimo maldiviano) sta ad aspettare di accogliervi anche solo per chiacchierare (soprattutto dell’Italia: lago maggiore e geografia in genere)…alle 19 in punto e’ lui che tutti i giorni si prende cura di trigoni, razze (vedi foto) e squali che puntuali all’appuntamento vengono a gustare i 20 kg di pesce che il buon ibi distribuisce,
uno spettacolo davvero da non perdere!
Sull’isola e’ inoltre presente un centro massaggi (vedi foto) nei pressi della spiaggia centrale, mimetizzato tra il verde…lo troverete seguendo la musica rilassante diffusa.

Le camere:  
non brillano per modernita’, questo e’ un dato di fatto, ma non manca nulla, c’e’ il frigo bar, letti estremamente ortopedici (vedi foto) direi data la durezza! Pala al soffitto (turbo, modello tornado) e aria condizionata di obsoleta concezione:o accesa o spenta!scordatevi le varie modalita’ giorno/notte!
Il bagno e’ ampio ma, ripeto la struttura ha i suoi anni non aspettatevi marmi e graniti…..
le sistemazioni sono tutte casette fronte mare con tanto di verandina , noi eravamo alla 16/16bis/18, di fronte una spiaggia enorme, con muretti a vista. i maldiviani stanno lavorando per aumentare le spiagge ed i muretti sono necessari (vedi foto); appena il fronte avanza di qualche metro, loro piantumano con mangrovie e palme dopodiche’ avanzano le barriere di qualche metro e cosi’ via. un metodo naturale per fare in modo che l’oceano non provochi grosse erosioni all’isola. non lamentatevi quindi di avere una visuale “sgradevole”, in fondo e’ per il bene di tutti!
Al momento credo che le camere migliori, per posizione, spiaggia e tramonto in bella vista siano dalla 40 alla 45, voi fatene richiesta, non si sa mai, se possono…vi accontentano.

Ristorante: ottimo, anzi sublime! vanta di un menù, che nemmeno i piu’ nostalgici della cucina mediterranea soffriranno il benche’ minimo accenno di nostalgia (vedi foto)!
Colazione e pranzo a buffet, la sera buffet/servizio al tavolo, e devo dire fa piacere essere serviti dopo una giornata di sole-spiaggia-immersioni-tea break…(tutto cio’ e’ decisamente faticoso!)
….2 primi 2 secondi con contorno, dolce frutta….tutto cucinato divinamente, non mancano pasta, pizza, cannelloni, gnocchi e addirittura lasagne! il giovedì sera serata maldiviana (vedi foto) in pareo….se piace il piccante… Possibilità di cenare con aragosta 1 volta alla settimana al costo di 18 us$ (vedi foto)
il dopocena e’ sempre allietato da Rosy (simpaticissima e bravissima cantante) intrattiene con dell’ottimo piano bar, prima di eventi, serate o giochi, piuttosto che gran casinò con tanto di roulette e black jack! ne hanno davvero inventate di ogni per farci divertire, e pensare che erano solo in 2 (Rosaria e Monica)…ma lo spirito di iniziativa certo non e’ mancato!

Escursioni:  
tutti i giorni il mattino c’e’ un uscita (in dhoni) guidata da esperti ragazzi maldiviani che portano nei reef piu’ belli da visitare, il costo e’ di 12 us$ a persona, secondo me ne vale la pena. l’house reef di halaveli (raggiungibile, ma non poi cosi’ agilmente da riva) non e’ un granche’ ad essere sinceri e la corrente non consente di fare tranquille uscite. Il nostro pacchetto comprendeva una gita di snorkeling ed un uscita al tramonto alla pesca al bolentino, tutto il resto ovviamente è a pagameto.

Centro tgi diving:  
si trova nei pressi del pontile principale, è gestito da italiani, in bassa stagione c’erano Luigi (vedi foto) e santana (vedi foto), due persone fantasctiche!mi piace ricordarli per i loro racconti e le splendide immersioni che ci hanno regalato. ogni giorno era un crescendo di luoghi e fondali sempre piu’ ricchi. assolutamente da non perdere “fish head” e “maaya thila” un punto (tra i 10 più belli al mondo!) in cui immergersi insieme a miliardi di pesci, pareti di glass fish, squali grigi (vedi foto) e pesci napoleone giganteschi (vedi foto)! una favola! il diving e’ molto attrezzato: possibilità di noleggiare in loco attrezzatura mares e computer a 5 us$, inoltre e’ attivo un servizio impeccabile di “tank service”: Con 2 dollari ad uscita gli splendidi ragazzi maldiviani vi porteranno cesta e bombola sulla barca e al ritorno scaricheranno il tutto e laveranno ogni pezzo per poi riporvelo steso pronto per il giorno seguente. voi dovete solo indossare muta, gav e iniziare a respirare! e se non e’ vacanza questa!
I costi delle immersioni variano in relazione al numero effettuato (come un po’ ovunque). la media e’ di 23 € l’una (circa 30 us $), un prezzo ottimo secondo me.

Nota dolente: Eccomi a precisare una nota spiacevole, l’unica presente sull’isola di Halaveli: in tante visite non mi era mai capitato di trovare insetti cosi’ fastidiosi. sono i maledetti “sun fly” (credo pero’ siano presenti solo su quest’isola), sono sotto la sabbia e quindi aime’ anche in spiaggia. Provocano punture fastidiose (vedi foto) il cui prurito si allevia con gran lime o pomate specifiche in loco, ma una volta rientrati in Italia tutto muta, le punture non so per quale fenomeno, credo sia una questione di clima/umidita’, iniziano a gonfiarsi e prudere all’inverosimile provocando rigonfiamento soprattutto agli arti inferiori (vedi foto) che sono quelli più colpiti, la reazione dura circa 10 giorni e nel mio caso specifico data la quantita’ di punture (un centinaio circa su tutto il corpo) ho dovuto assumere antistaminici per 7 giorni e riporto tuttora a distanza di 2 mesi le cicatrici.
Ogni 2 giorni circa l’omino attrezzato passa a disinfestare ma purtroppo non e’ abbastanza, i risultati non si vedono, credo questo sia un punto importante su cui riflettere se scegliere come meta delle vostre vacanza quest’ isola, soprattutto se gli ospiti sono bambini, bisognerebbe fare qualcosa di più efficace contro questi moscerini perché potrebbero davvero rovinare la vacanza!


Infine, al di la’ di tutte le informazioni tecniche, ciò che noi tutti:Acos, Bibiana, Cristina, Lara, Michele, Paolo e Stefano, porteremo nel cuore sarà comunque un bel ricordo di una settimana al di là di ogni nostra aspettativa, felici di essere stati su un’isola in cui abbiamo lasciato un po’ del nostro cuore che puntualmente andremo a riprendere tra un anno!il giusto pretesto per la vacanza perfetta!


Maldive: Il paradiso non puo’ attendere!!!

'

luglio 2005 by Cristina, Acos, Bibiana, Lara, Michele, Paolo e Stefano

home page di www.tuttomaldive.it : sito web completamente dedicato alle isole maldive isole maldive viste da vicino : racconti, informazioni e consigli utili e foto dei viaggi o delle crociere degli amici di www.tuttomaldive.it
www.tuttomaldive.it