Bathala island resort aprile 2010
by Gangga

Pubblichiamo il racconto delle lamentele di Gangga nei confronti del tour operator azemar per i disagi e i disservizi subiti  durante il viaggio  a bathala island resort isola di bathaala atollo di ari nord nell'aprile 2010.  

 

bathala e azemar che tristezza

In data 19/04/20101 domenica siamo partiti alla volta delle Maldive Tour operator Azemar – Bathala resort – premetto che a causa di un evento eccezionale, quale l’eruzione di un vulcano, gli aeroporti già dal venerdì sera cominciavano ad essere chiusi pertanto preoccupati al sabato mattina tramite la nostra agenzia di viaggi abbiamo fatto chiamare gli ufficio di Azemar , i quali hanno risposto che non avevano ancora disposizioni dalla direzione fino a lunedì mattina e che gli stessi il sabato pomeriggio e domenica chiudevano . Pertanto per tutti coloro che dovevano partire i loro “clienti” per informazioni dovevano chiamare il numero di cellulare che era riportato nella pratica di partenza (assistenza Azemar) . Ascoltato il loro consiglio al sabato pomeriggio assistiti dalla ns. agenzia abbiamo chiamato il numero riportato in pratica e ci ha risposto una signorina (che non aveva nulla a che fare con il tour operation ma bensì era dell’assistenza dell’aeroporto di Milano Malpensa) la quale ci dice di non presentarci in aeroporto domenica e di andare presso la nostra agenzia lunedì mattina per concordare eventualmente la riprogrammazione del nostro viaggio . Non abbiamo ascoltato giustamente un operatore dell’aeroporto visto che il nostro viaggio era prenotato con Azemar, e domenica mattina ci siamo decisi di partire per Milano Malpensa per capire la situazione e cercare di salvaguardare il nostro viaggio già saldato ( importo a coppia di circa 4.100 euro ) . Nel contempo che iniziavamo il viaggio da casa abbiamo fatto controllare il sito di Azemar ed alle 10.00 c’era una comunicazione :

- Per Milano Malpensa volo cancellato IG2112
- Per Bologna – Roma Fiumicino contattare il Sig. Giorgio Chiarini

A quel punto lo abbiamo chiamato ugualmente per capire la situazione e ci ha detto che Meridiana Eurofly aveva messo a disposizione un volo da Roma Fiumicino (stesso volo che doveva partire da Malpensa IG2112) e di non andare a Milano Malpensa, ma se volevamo partire di andare direttamente a Roma che comunque Azemar si stava muovendo anche per poter fare il rientro su Roma al nostro ritorno e modificare così i voli operativi per recuperare la macchina in prossimità dell’aeroporto .
Alla fine abbiamo dirottato la macchina verso l’aeroporto di Roma e alle 24.30 circa partiamo. Arrivati a Male facciamo presente sempre il discorso del volo di rientro che deve tassativamente essere su Roma visto che abbiamo la macchina su un parcheggio dell’aeroporto pertanto e’ una necessità , e ci assicurano che provvederanno a cambiare i voli di rientro.
Bathala , premetto che siamo stati alle Maldive già tre volte, sapevamo che era spartana, ma la barriera corallina ed il reef era invidiabile a qualunque altra isola . Non ci aspettavamo nulla per quanto riguarda la camera ma non pensavamo di trovarla in quella condizione (premetto che viaggiamo spesso e ci adattiamo ad ogni situazione) e senza dubbio il catalogo e le informazioni date ai clienti ingannano molto i clienti :
1. mobili rotti – frigo rotto ed arrugginito – bagno in condizioni pessime – condizionatore che non si poteva accendere per il rumore che emetteva – muri che si scrostano – acqua che quando piove entra dal tetto della camera – lenzuola ingiallite ed asciugamani tutti rotti – infissi della camera che non si chiudevano – i lettini in spiaggia in legno orami distrutti e da buttare rovinati all’inverosimile con le viti rialzate – materassino da porre sopra i lettini rotto ammuffito ed inzuppato dall’acqua.
Spartano si ma la pulizia ed una sistemazione – rinfrescata quanto meno per rendere piu’ dignitoso il tutto pensiamo debba essere doverosa visto considerato il costo del pacchetto viaggio ; ma quello che ci ha reso esterefatti ed allibiti e’ la condizione totale di abbandono all’interno dell’isola :
2. vegetazione da sistemare quanto meno potare i rami secchi nei passaggi obbligatori vicino ai bungalow dove la gente passava
3. sporco all’interno del’isola – bottiglie di plastica sotto le mangrovie – spazzatura sacchetti dell’immondizia – scarpe abbandonate – gomme delle carriole - aiuole indecenti dalla sporcizia . Premetto che i ragazzi che dovevano pulire spiaggia ed isola passavano con il rastrello e raccoglievano solo le foglie cadute il resto lo lasciavano ignari di tutto ; addirittura non pulivano svuotavano i posacenere delle camere davanti ai bungalow ;
4. i posacenere intorno all’isola (in quanto ci hanno fatto presente giustamente di non sporcare l’isola ed i mozziconi di porli negli appositi cesti che erano posti un po’ dappertutto sull’isola) pieni di sigarette e carte mai svuotati ;
5. la barca che portava via i rifiuti dall’isola una mattina , una volta passata la barriera corallina ha gettato un bidone in acqua che e’ arrivato a riva e che noi con altri ospiti abbiamo raccolto (cosa fatta presente agli assistenti di Azemar, ma evidentemente non interessati alla salvaguardia dell’isola) ;
6. osceni sacchetti di cemento per bloccare l’erosione dell’acqua sulla sabbia circostante all’isola nella parte tra l’altro più bella vicino alla lingua di sabbia ( penso che si potesse cercare di sistemare in altra maniera per cercare di aver minore patto ambientale visivo)
7. alcuni muretti rivestiti (davanti più o meno al bar) di filo di ferro rotto ed in molti punti sporgeva ….. teniamo presente che essendo in riva al mare qualcuno poteva anche cadere e farsi inevitabilemente male
8. cosa spiacevole che la sera prima alle ore 19.00 (siamo partiti alle 10.00 del giorno dopo) ci hanno chiuso il credito e se volevamo consumare extra o comprare qualcosa dovevamo pagare in contanti ; ma la cosa più stupida e’ stata quella di chiudere alla stessa ora il frigo bar in camera con la chiave . Cosa mai successa in anni di viaggi di solito prima di partire il personale andava a controllare nelle camere il frigo per saldare eventualmente ciò che era stato consumato nelle ultime ore .

Riteniamo vergognoso che un tour operator come Azemar leader per quanto riguarda le Maldive abbia una struttura in queste condizioni e tra l’altro personale in loco che non riesce a coordinare e controllare tenendo contro anche dei costi che uno sostiene per poterVi soggiornare.

Per quanto riguarda il viaggio di rientro al giovedì 22/04 ci dovevano confermare i voli operativi ma invece ci comunicano che solo un componente per nucleo famigliare poteva rientrare con il volo di Roma mentre l’altro coniuge sarebbe rientrato su Milano Malpensa in quanto non c’erano posti a sufficienza per tutti su quel volo ( il volo arrivava a destinazione intorno alle 20.00 vorrei sapere dal tour operator come le persone sarebbero ritornate a casa ….oltre che a proprie spese) . Eravamo quattro coppie e tutti ci siamo opposti visto che il sig. Giorgio Chiarini loro assistente alla nostro partenza ci aveva assicurato il rientro su Roma per poter riprendere la ns. macchina (... solo in questo momento siamo venuti a sapere che questo signore era un collaboratore e non un dipendente Azemar) . Dopo le nostre proteste e telefonate fatte alla nostra agenzia di riferimento (unica che ci ha aiutato e supportato visto la situazione) la mattina seguente ci hanno comunicato che “magicamente” gli otto posti sono saltati fuori e pertanto che tutti rientravamo sull’aeroporto di Roma .
Tirando le somme riteniamo di non essere stati assistiti dal tour operator :
- innanzitutto dovevano provvedere a spostare le persone che dovevano partire da Milano Malpensa con un pullman a spese loro (cosa che hanno fatto al primo pomeriggio di domenica ma chi saliva sul pullman hanno chiesto la somma di Euro 150 a testa che poi hanno detto che risarciranno) ; noi tra l’altro non abbiamo nemmeno saputo dell’esistenza di questo pullman che se lo sapevamo evitavamo il pesante viaggio in macchina su Roma
- riteniamo che e’ proprio nelle situazioni di emergenza che si vede l’efficienza di un tour operator turistico nei confronti del cliente - non si può pensare che le persone accettano incondizionatamente tutte le loro proposte questo per quanto riguarda il comportamento sui voli di rientro perché siamo sicuri che se non avessimo minacciato di sporgere denuncia nessuno si sarebbe mosso tanto e’ vero che pretendevano che firmassimo un foglio per convalidare l’accordo dei voli di rientro
- inoltre visto quanto ci hanno fatto pagare pretendevamo di trovare , su un paradiso terrestre, la pulizia e non l’inciviltà per quanto riguarda la spazzatura tenendo conto sempre del fatto che la gestione di questo resort e’ italiana ed affidata ad un tour operator quale Azemar (ma d’altronde lo stesso in loco non e’ in grado di salvaguardare l’aspetto ecologico circostante dell’isola o quanto meno se ne frega visto i personaggi)

Non troviamo giusto che noi abbiamo pagato prima di partire l’aumento di carburante e nessuno ci riconosca i costi sostenuti per poterci salvaguardare.

Concludiamo nel dire che il resort Bathala deve cambiare la gestione in quanto e’ lasciato allo sbando totale senza nessun Responsabile effettivo che sappia coordinare il personale e salvaguardare effettivamente la bellezza effettiva di questo paradiso .

Per quanto ci riguarda non viaggeremo più con Azemar e forse su Bathala ritorneremo se verrà gestita da qualche altra persona più consapevole del gioiello inestimabile che e' !!!!!!!!

N.B. le foto di quanto e' descritto vi saranno inoltrate al più presto !
Gangga

Per discutere di questo argomento e per avere ulteriori informazioni 
partecipa al forum del sito TuttoMaldive.it, nella sezione Tutela legale, 
troverai i consigli dell'avvocato, degli esperti e di chi conosce bene le Maldive:

partecipa al forum "Tutela legale"
del sito dedicato alle isole maldive

contattaci per pubblicare le tue lamentele e disservizi subiti prima, durante e dopo un viaggio alle isole maldive

Contattaci per la pubblicazione delle tue lamentele

home page di www.tuttomaldive.it : sito web completamente dedicato alle isole maldive

   Aiutiamo Vidas - l'Associazione ONLUS che si occupa di assistenza completa e gratuita agli inguaribili di cancro