Dhonveli & Teorema 2006
by Roberto&C

Pubblichiamo le lamentele  di  Roberto&C nei confronti del tour operator Teorema per i disagi e i disservizi subiti prima  del viaggio mai fatto al dhonveli blu club resort  isola di kanu huraa nel febbraio 2006. 

Parma, 19 Febbraio 2006

Gentili amici,
con la presente lettera io e la mia famiglia (io mia moglie e mia figlia Camilla di 7 anni) intendiamo mettervi al corrente di quanto ci è accaduto in merito ad una vacanza alle Maldive che dovevamo fare dal 19 febbraio al 27 febbraio. Ho sottolineato il dovevamo perchè il disguido è stato tale che abbiamo dovuto annullare l’intera vacanza e siamo dovuti rimanere a casa.

È d’obbligo fare la dovuta premessa, spiegando velocemente i vari passaggi, da quando siamo entrati la prima volta in Agenzia fino a quando ci sono regolarmente arrivati i documenti per partire (regolari, completi senza nessuna condizione o altre restrizioni rispetto a quanto richiesto alla Agenzia).

Erano i primi di dicembre 2005 quando io e la mia famiglia decidiamo di concederci una meritata vacanza in un bel posto caldo, di mare. Non essendo mai stati in posti lontani, abbiamo deciso di provare a realizzare il nostro sogno e cioè (quale altro poteva essere .. se non …) quello di andare alle Maldive in inverno : il febbraio Maldiviano è paragonato al nostro ferragosto. Visto che ora nostra figlia ha 7 anni ci è sembrato un viaggio da poter intraprendere senza grosse difficoltà se non quello di trovare un posto non solo per “patiti” di immersioni o altre attività esclusive maldiviane, ma piuttosto un tranquillo villaggio italiano, in formula Club, ben predisposto per le famiglie con l’animazione per bambini. Quest’ultima per noi era importante in quanto se il sogno delle Maldive per un adulto è anche il fatto di essere in posto abbastanza esclusivo dall’altra parte del mondo, per una bimba, invece una volta arrivati a destinazione, sarebbe comunque stato un posto di villeggiatura come altri (l’essere alle Maldive non è poi così fondamentale per una bimba di 7 anni è invece importante essere al mare e divertirsi, magari facendo nuove amicizie). 
Guardando i vari cataloghi e sentendo le indicazioni dell’Agenzia il posto è stato identificato nel pacchetto offerto dalla Teorema sul catalogo Mari Lontani nell’atollo di Male nord al Dhonveli Beach. Villaggio italiano, formula Club, ottima animazione per bambini, posto ideale per famiglie ed in più proposta bimbo gratis. Direi che meglio di così non si poteva trovare. Decidiamo di prenotare !
Dopo un pò di verifiche sulle date (la nostra intenzione era quella di partire io il 12 febbraio ma non c’era disponibilità) decidiamo di posticipare al 19 febbraio e l’Agenzia invia la richiesta impegnativa alla Teorema per il 19-27 febbraio (la richiesta impegnativa vuol dire che se il Tuor Operator ha la disponibilità, è automaticamente accettata e sei prenotato ed è talmente accettata che se poi rinunci hai una penale da pagare !). Dopo alcuni giorni di ansiosa attesa ci viene accettata la richiesta e siamo definitivamente prenotati alla Maldive, in un posto ideale per la nostra condizione famigliare. Contentezza alle stelle, era la settimana prima di Natale e quindi vi lascio immaginare la nostra “gasatura”.
Diamo l’anticipo del 20 % alla Agenzia ed attendiamo l’arrivo dei documenti per il saldo finale.

Essendo io una persona che vorrebbe predisporre sempre quasi tutto, per non avere sorprese di sorta ed avendo a disposizione un accesso a internet a casa inizio a navigare di qua e di la per cercare informazioni e trovo il sito www.tuttomaldive.it che sembra veramente fatto apposto per me e per questa occasione. Trovo la “mia” isola, fotografie a non finire, viste dei principali posti dove soggiorneremo, i ristoranti, i bar, e quello che più ci importava il mini club. Insomma era veramente tutto quello che cercavamo. C’è anche una sezione di lamentele e disservizi, ma non vedo grosse cose se non alcuni problemi con i voli (volo non diretto ma con uno scalo, piuttosto che attese e qualche disguido in aeroporto alla partenza, insomma poca roba …) ma essendo uno che vola spesso non mi sono soffermato in quanto li ritengo dei dettagli rispetto a tutto il pacchetto della vacanza. Trovo qualche forte lamentela, ma per fortuna per isole diverse, ad esempio la Faru, la quale mi rimane impressa in quanto una delle segnalazioni era quella di avere un mare con le alghe e come panorama due grattacieli di 20 piani in costruzione nel 2004 (e mi sono detto “ .. come, dei grattacieli alle Maldive …” ). Mi sono messo per alcuni momenti nei panni di quei vacanzieri che aspettavano la realizzazione del loro sogno e poi invece ….si sono trovati in tutt’altro sogno, che definirei piuttosto un incubo. Vabbè. Ho comunque continuato pensare al nostro sogno.

Preparazione ed attese.
Tralascio i dettagli di tutto quello che ho fatto in questi due mesi di “avvicinamento” alla vacanza, ma come è normale, la prima cosa è stata quella di organizzare le ferie, sentire le maestre per l’assenza della bimba, passaporti e l’immancabile “attrezzatura” per queste occasioni : ho acquistato una adeguata fotocamera digitale e, non contento (dopo aver visto le immagini subacquee), ho cercato la custodia impermeabile che, dopo estenuanti ricerche ho trovato a Milano e mi è arrivata soli 5 giorni prima della partenza. Tra i dettagli, non posso però tralasciare che avevo preparato per mia figlia un documento con le fotografie dell’ingresso del miniclub, del parco giochi, del palco dove avrebbero fatto gli spettacoli, ecc.ecc.ecc. Mia figlia era veramente contenta di quanto avevamo scelto per lei anche se le Maldive (come ho detto prima) è per lo più il sogno di un adulto. 
Nell’ultima settimana, guardavo giorno per giorno le previsioni meteo, tenevo sottocchio le temperature, i venti, l’umidità in maniera quasi maniacale. Insomma stavo facendo tutte quelle cose “non normali” che una persona in attesa di andare alle Maldive con la propria famiglia fa (.. forse non lo faranno proprio tutti ma io l’ho fatto!).

Inizio della storia. Giovedì 16 febbraio a – 2,5 giorni dalla partenza.
Ricevo una chiamata dalla Agenzia che mi dice che per un errore di prenotazione la mia destinazione è stata cambiata e al posto del Dhonveli Beach, la Teorema mi propone (badate ben ..) l’isola di FARU !!!.
Quel nome ha creato nella mia testa lo stesso trambusto che può fare il classico elefante africano in un negozio di articoli liste nozze !!. 
Come l’isola di FARU ? Quella isola là con alghe e grattacieli .. ?

OK, cerco di raccogliere la lucidità che avevo perso in quei secondi e (ricordandomi la segnalazione di Mery&Pat) dico con tutta calma, “ .. no, guardi, io non voglio accettare questo cambio. Per favore, fate o facciano altre ricerche”. L’addetta della Agenzia mi dice ok, fate bene a non accettare, in quanto non è un cambio alla pari : lei stessa mi dice che non è un villaggio Club, e non ne sente parlare da almeno due anni e comunque manca completamente l’animazione per bambini. Comunque ci lasciamo con il consueto “ .. sento la Teorema e vi faccio sapere “ .
Passano due lunghissime ore di attesa e poi arriva la telefonata. …
Rispondo, e … è tutto confermato : o accetto lo spostamento oppure sto a casa ….!!! 
Comeeeeeee , STO A CASA !!! Ho prenotato a dicembre, ho pagato tutto, ho organizzato le ferie, ho preso la fotocamera (compresa di custodia impermeabile), le medicine, .. inoltre so tutto dell’isola grazie al racconto di Claudia&Dario 2004 (il Sunset bar, Banana Garden restaurant, il Pasta point, la Torretta, e poi ancora l’animazione coinvolgente…. ) .. tutto finito ! tutto annullato ! e per cosa ? … Per un errore di prenotazione che un responsabile della Teorema, mi ha detto essere un classico OVERBOOKING da parte della struttura del villaggio e come si fa in questi casi, si va a ritroso all’indietro nelle date di prenotazione e gli ultimi restano fuori. A tale scopo, mi dice sempre il resp. Teorema, si sono accorti che già da ottobre il villaggio era pieno !!!!! ……… e me lo dici anche !!! … COSA VUOL DIRE CHE DA OTTOBRE ERA GIA’ PIENO !!! ……. 
Ma io ho prenotato in dicembre……… Mi è stata accettata la mia richiesta impegnativa !!! 
Abbiamo pagato tutto (prima la caparra e poi il saldo) !!!!
Abbiamo ricevuto i regolari documenti per la partenza (Rif. MV 050…, gli orari dei voli (partenza alle 17:30 da Malpensa), la sistemazione alberghiera BLU CLUB MALDIVE – SUNSET ….. Insomma c’era tutto quello che avevamo prenotato, ed era tutto CONFERMATO.

Ora sono le 17:00 del 19 febbraio …. io, mia moglie e mia figlia Camilla siamo davanti al computer di casa, a Parma, con una giornata nebbiosa come la nostra zona sa proporti in questo periodo, e …… tra 30 minuti, l’aereo con sopra il nostro sogno, partirà per le Maldive ……….. ma senza di noi.

Carissimi amici che amate le Maldive ma che amate prima di tutto concedervi una vacanza, e che come me la organizzate in modo da viverla appieno, spero che pubblichiate questa mia disavventura perché nessun altro debba mai provare quello che stiamo passando noi in questi minuti. 

P.S. Vorrei per ultimo ricordare comunque, che queste disavventure fanno parte di una “gamma di problemi” che non nulla hanno a che fare con malattie, disastri e/o tragedie varie, e quindi occorre dargli il peso che merita e non oltre.
Però ……

Ciao 
Roberto, Sara e Camilla

contattaci per pubblicare le tue lamentele e disservizi subiti prima, durante e dopo un viaggio alle isole maldive

Contattaci per la pubblicazione delle tue lamentele

home page di www.tuttomaldive.it : sito web completamente dedicato alle isole maldive