Kihaad agosto 2006
by Andrea&Daniela 

Pubblichiamo il testo della lamentela di Andrea&Daniela nei confronti di Valtur  per i disservizi subiti in occasione del viaggio al kihaad resort isola di kihaadhuffaru atollo di baa nell'agosto 2006.

Andrea XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX
XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX
XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX
Tel. XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX 
E-mail : XXXXXXXXXXXXXXXXXXXX@libero.it 


Spett.Le : VALTUR S.P.A.
Corso Venezia, 8
20121 - Milano

e P. C. : BLUVACANZE S.P.A.
C.C.Meraville
Via T. Carnicini, 61
40100 Bologna

UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI
Via Duilio, 13
00192 – Roma

MI MANDA RAI TRE 
Via Teulada, 66
00195 – Roma

SOS DEL TURISTA
(Movimento Consumatori)
Via C. M. Maggi, 14
20154 - Milano


RACCOMANDATA A/R


Selva Malvezzi, li 24/08/2006

Egregi Signori, 

la presente per lamentare l’inadempimento dell’obbligazione da Voi assunta con la vendita del pacchetto turistico presso il Vostro “Villaggio Paradise” situato nelle Maldive. Il pacchetto turistico comprendeva il soggiorno presso il villaggio Kihaad in camera Over Water n. 403 (con pagamento di supplemento) per il periodo che decorre dal 06 agosto 2006 al 21 agosto 2006. 

Di seguito ne riassumiamo i motivi:

PUNTO 1: PONTILE PRINCIPALE E PONTILE OVER WATER

Il primo approccio sull’isola è stato veramente pessimo per la situazione indecorosa in cui si trovavano le assi del pontile principale. Il legno è marcio, la maggior parte di esse sono rotte e addirittura distaccate; dove le barche scaricano i passeggeri manca addirittura una scalinata e dove possibile scendere la passerella scricchiola. Inoltre metà del molo di arrivo è chiuso perché completamente pericolante (vedi foto). Poco prima dell’ingresso nella Hall principale si nota subito che manca completamente la passerella di legno sulla sinistra, con gettate di cemento, ferri e fili elettrici a vista, orrendo da vedere.

Percorrendo la passerella degli Over Water abbiamo notato che la situazione delle assi era analoga a quella della principale, se non peggiore. Il pontile era pericolante, le assi quasi tutte rotte e marce, i chiodi di fissaggio staccati e arrugginiti. Più volte, camminando su esso, delle assi si sono rotte mettendo a rischio gravemente piedi e gambe. In fondo al pontile degli Over water un ragazzo conosciuto sul posto, mentre passeggiavamo, è quasi caduto dal pontile in mare sui coralli a causa di un’asse completamente priva di chiodi che si è alzata (vedere foto allegata). Fortunatamente sua moglie è riuscita a trattenerlo, evitando un tragico epilogo. 

Inoltre, la passerella di collegamento alla nostra camera è rimasta con un paletto della paratia di protezione appoggiato a terra perché staccatosi a causa della poca manutenzione, mettendo a rischio oltre a noi qualsiasi altro passante. Abbiamo subito fatto presente ciò al capo villaggio, ma per più di 3 giorni rimasto nel medesimo stato.

PUNTO 2: CAMERA OVER WATER

Entrati nella nostra camera abbiamo notato subito il deterioramento del parquet, soprattutto vicino alle porte era completamente usurato. Le porte non si chiudevano/aprivano correttamente se non con molta forza e spinte (manutenzione richiesta ma mai effettuata). Erano presenti visibili importanti fessure dalle quali, durante le serate di pioggia e vento, entravano forti spifferi e fastidiosi fruscii, per non parlare del fastidioso traballamento delle stesse. 

Un altro fattore negativo all’immagine della camera era il buco di circa 10 cm (mai sistemato) presente sotto lo split del condizionatore. 
La stanza era completamente priva di adattatori per le prese europee (cosa non citata nel catalogo) causandoci forti disagi non potendo usare i nostri piccoli elettrodomestici. Sbalorditivo è stato quando il personale ci ha detto che per farli funzionare bisognava inserire un filo di ferro nelle prese per far spessore: da rimanere fulminati! 

Uno dei due lavandini posti nel retro del letto si intoppava in continuazione causandoci ulteriori notevoli disagi. Il bagno presentava nel box doccia diversi deterioramenti e abbiamo avuto difficoltà nell’apertura/chiusura delle ante di vetro a causa delle guide usurate, tanto che una si era pure staccata! Utilizzando vasca e doccia contemporaneamente si allagava il bagno (l’acqua usciva da sotto la vasca). Durante le ore serali l’acqua veniva fuori dai rubinetti a stento, senza pressione. Cosa più indignosa, non abbiamo potuto fare il bagno nella vasca perché il colore dell’acqua, man mano che saliva di livello, era di colore giallo/marrone (rugginosa); addirittura i nostri indumenti di colore bianco (dopo averli lavati) si sono presentati con macchie di ruggine. Anche questo è inaccettabile!

Le nostre notti sono state rese ancor più disagiate a causa del letto a baldacchino che, oltre ad essere evidentemente danneggiato (sul lato sin. si stava staccando un’asse), a qualsiasi minimo movimento produceva un forte cigolio e dondolamento molto fastidioso, tanto da svegliarsi nel sonno. 

La situazione più critica si è presentata il secondo giorno di permanenza nel terrazzino della nostra camera dove, improvvisamente, mentre eravamo distesi sui lettini un forte rumore e traballamento sono pervenuti da sotto le travi di sostegno dell’ Over water. Spaventati dall’accaduto, abbiamo notato che diverse assi, marce sia nella parte superiore che inferiore, presentavano grosse crepe tanto che alcune di esse si erano sollevate dalla piattaforma (come da foto allegate) . Facciamo presente che abbiamo tempestivamente avvisato il capo villaggio ma la riparazione è stata effettuata con estremo ritardo solo il penultimo giorno di permanenza. 
Abbiamo dovuto convivere con l’ansia che potesse capitare qualcosa di più grave alla struttura e a noi stessi per quasi tutta la vacanza.

Inoltre, vogliamo far notare lo stato in cui si presentava la scaletta di metallo che accedeva al mare dalla nostra camera. Come si evince dalle foto, i bulloni di tenuta erano lenti e completamente arrugginiti. 

PUNTO 3: BAR ZONA OVER WATER E ZONA RISTORANTE

Il bar nella zona Over water era in pessime condizioni, il pavimento esterno era pericolante e marcio, le finestre presenti solo in parte e le poche che c’erano risultavano difettose; ciò lo rendeva una zona abbandonata a se stessa, aperto solo sei ore al giorno, quasi in disuso. Teoricamente questo bar doveva presentarsi in modo più decoroso, visto che abbiamo pagato un supplemento molto salato per quel tipo di camere!

Anche la zona ristorante presentava notevoli danni strutturali, a partire dalle assi del pavimento che erano rotte e sconnesse, tanto che abbiamo avuto lo spiacevole inconveniente di inciampare in una di esse. Per non parlare poi delle viti che spuntavano dalla sabbia! Non avremmo mai immaginato di trovare un villaggio a 5 stelle così tanto degradato a livello strutturale. Addirittura nei pressi della cucina abbiamo avvistato dei topi. Una vera indecenza! 

Vogliamo precisare che il servizio svolto dai camerieri nel ristorante e nel bar è stato più che soddisfacente, ma l’organizzazione sicuramente ha delle lacune enormi. Per fare un esempio durante la permanenza, mentre cenavamo, siamo stati colti più volte da piogge e quindi costretti a trasferirci all’interno del ristorante portandoci piatti e bicchieri in mano, creando un imbarazzante fuggi fuggi generale e tanto malumore. E’ da premettere che da alcuni giorni si verificavano frequenti piogge, quindi era logico apparecchiare i tavoli all’interno del locale onde evitare tali inconvenienti. 

PUNTO 4: RIFIUTI SULL’ISOLA

Un’altra sicura disattenzione organizzativa è la discarica a cielo aperto di frutta e bottiglie che si trova nella zona del Diving, tra l’altro vicinissimo alle camere. Potete immaginare il lezzo che emanava. Non è di sicuro quello che volevamo trovare su un’isola 5 stelle nelle Maldive. 

PUNTO 5: DIVING

Per allietare la nostra permanenza abbiamo noleggiato presso il diving alcune attrezzature per praticare “snorkeling”. Più volte abbiamo fatto sostituire le pinne per il pessimo stato in cui erano (presentavano crepe nella parte centrale importante per la spinta in acqua) fatto presente più volte al Diving.

Reputiamo poco onesto spendere 1.152,00 Ruphie (€ 82,28) per del materiale completamente deteriorato.
Inoltre è stata noleggiata anche una maschera per un’uscita in mare sulla barriera corallina ma per la mia compagna non ne è stato possibile l’utilizzo perché appena scesi in mare entrava l’acqua nella stessa tra il vetro e il silicone, quindi è dovuta risalire in barca e non godersi la snorkelata. Per questo chiediamo il rimborso della metà delle 960,00 Ruphie (€ 68,57).

Facciamo presente che abbiamo già visitato le Maldive presso il Villaggio del Ventaclub Rhannali, sempre su camera Over water, ma decisamente più accoglienti e ben tenute, immediata la manutenzione se necessario e non è capitato neanche una volta di incombere in alcuna lacuna. Impeccabile!

Sulla base di tutti questi disservizi e inconvenienti reputiamo il Vostro villaggio di categoria nettamente inferiore alle 5 stelle e inagibile per ospitare vacanzieri e certamente irreale il Vostro giudizio di “Un sogno ad occhi aperti” come menzionato nel catalogo 2006.

Per queste ragioni deve ritenersi il grave inadempimento di codesta Società, in aperta violazione dell’articolo 12, comma 4 e dell’articolo 17, comma 2 del decreto legislativo n° 111 del 1995.

Siamo pertanto a chiedere, ai sensi dell’articolo 14 della citata normativa il rimborso della quota base più i supplementi aggiunti (camera Over Water) di € 9.472,40; oltre a ciò un indennizzo pari a € 6.000 per tutti danni morali e gravi inconvenienti che hanno reso la nostra permanenza difficoltosa e insicura per la nostra camera non strutturalmente stabile. 

Restiamo in attesa di un Vostro cortese e sollecito riscontro alla presente entro 15 gg dal ricevimento della presente. In caso di mancata risposta saremo costretti tempestivamente a procedere per vie legali.

Certi della Vostra attenzione, porgiamo distinti saluti.

N.B. Alleghiamo immagini fotografiche esplicative, sul degrado strutturale (camera e villaggio) e documentazione su tutte le spese.


ANDREA
XXXXXXXXXXXXXXXXX DANIELA XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX

contattaci per pubblicare le tue lamentele e disservizi subiti prima, durante e dopo un viaggio alle isole maldive

Contattaci per la pubblicazione delle tue lamentele