Sun island gennaio 2007
by Roberta&Maurizio

Pubblichiamo la raccomandata delle lamentele  di Roberta&Maurizio nei confronti del tour operator Phone and Go per i disagi e i disservizi subiti  durante il viaggio, prenotato tramite E-dreams , al sun island resort  isola di nalaguraidhoo atollo di Ari sud nel gennaio 2007. 

Spett.le Phone and Go Bari, 29/1/07
E, p.c., spett.le E-Dreams


I sottoscritti Maurizio XXXXXXXXXXXXX e Roberta XXXXXXXXXXX vi inviano la presente per sottolineare il grave disagio subito, per vostra causa, avendo acquistato in data 29/12/06, tramite il sito Internet E-Dreams, un pacchetto vacanze con destinazione Maldive, Atollo di Ari, presso il Sun Island Resort, dal 12/1/07 al 20/1/07. In dettaglio, vi riassumo l’accaduto. In data 9/1/07 riceviamo una comunicazione telefonica da E-Dreams nella quale, nonostante avessimo già ricevuto con e-mail datata 2/1/07 la conferma del pacchetto con la destinazione desiderata (e già regolarmente pagata con addebito su Carta Amex), ci avvisano che la sistemazione al Sun Island Resort (categoria 5 stelle) non è più disponibile, e mi propongono come nuova destinazione il Paradise Island Resort, Atollo Male Nord, classificato sul sito E-dreams come categoria 4 stelle. Nonostante il mio netto rifiuto, conoscendo bene il suddetto Resort, situato su un’isola che non risponde affatto ai nostri criteri di scelta, il problema rimane irrisolto nelle successive 48 ore, tanto da indurci a considerare la possibilità di rinunciare al viaggio, con rimborso della spesa, rifiutando persino la proposta dell’operatrice di E-Dreams di sistemazione al Paradise Island con un ulteriore sconto (sino a 500 euro procapite). Dopo ripetute comunicazioni telefoniche, e con notevole e comprensibile stress psico-fisico, l’11/1/07 alle ore 20 (quindi a meno di 24 ore dalla partenza) ci viene finalmente comunicato dalla responsabile E-Dreams di aver ricevuto la conferma di sistemazione al Sun Island, e riceviamo e-mail di conferma di convocazione direttamente da Phone and Go, con specifica di sistemazione al Sun Island, motivo per cui partiamo fiduciosi. Arrivati all’aeroporto di Malè, l’assistente di Phone and Go che ci riceve (Sig. Maurizio) ci comunica che la nostra sistemazione sarà al Paradise Island anziché al Sun Island, con evidente disappunto e sconforto da parte nostra. Dopo lunga trattativa, anche contattando l’operatore locale, (il quale ci propone di accettare una ridicola bottiglia di vino in camera, peraltro mai ricevuta, in cambio della sistemazione al Paradise) non essendo assolutamente intenzionati ad “accettare” la sistemazione al Paradise, che, ribadisco, non risponde affatto alle nostre aspettative (per inciso, anche se ci viene detto dall’assistente che è classificato anch’esso come 5 stelle, sono le caratteristiche dell’isola che non ci soddisfano, e non la categoria del Resort), giungiamo al compromesso (dopo aver perso in aeroporto pressocchè l’intera mattinata) di essere sistemati per una notte al Paradise e quindi di pretendere il giorno successivo il trasferimento al Sun Island o, in alternativa, al Royal Island (5 stelle lusso); nel caso non fosse stato possibile, avremmo preferito addirittura il ritorno in Italia. Al pomeriggio, non avendo ancora ricevuto assicurazioni dall’assistente Maurizio sul nostro trasferimento, chiamiamo in Italia direttamente al Call center Phone and Go (a nostre spese), sintetizzando l’accaduto, e pretendendo una risoluzione del problema, avendo già subito notevole disagio già nel primo giorno di vacanza. In serata finalmente l’assistente Maurizio ci comunica che l’indomani saremo trasferiti (alle 6 del mattino!) presso il Sun Island; tra l’altro, mi chiede però di firmargli un dichiarazione liberatoria, ottenendo il mio categorico rifiuto, essendo, com’è ovvio, intenzionato a chiedere un risarcimento per tutti il danno subito. Inutile dire che la differenza tra le due sistemazioni, come ho potuto constatare, era abissale, per quanto riguarda la bellezza dell’isola, delle spiagge e della barriera corallina circostante. Nei giorni successivi, intenzionati finalmente a goderci la vacanza, abbiamo anche proposto all’assistente Maurizio, come risarcimento del danno subito, di ottenere il trattamento All Inclusive (a fronte di una spesa irrisoria), se non altro come dimostrazione della buona volontà del Tour Operator, ma ci è stato detto che non era possibile. Pertanto, con la presente chiediamo una adeguato risarcimento del danno subito, avendo rischiato di compromettere l’intera vacanza, comunque rovinata, tra trattative e spostamenti, nei primi due giorni. In assenza di una tangibile dimostrazione di buona fede ed attenzione al cliente, invieremo copia di codesta lettera a tutte le riviste specializzate nel settore, ai siti Internet e ai forum specializzati in viaggi e turismo, nonché ai nostri legali, al Codacons, all’ATOI. Attendiamo fiduciosi un vs. riscontro.
Maurizio XXXXXXXX e Roberta XXXXXXXX

 

contattaci per pubblicare le tue lamentele e disservizi subiti prima, durante e dopo un viaggio alle isole maldive

Contattaci per la pubblicazione delle tue lamentele

home page di www.tuttomaldive.it : sito web completamente dedicato alle isole maldive