overbooking Vilu Reef marzo 2008
by Rossella&Nicola

Pubblichiamo le lamentele  di  Rossella&Nicola nei confronti del tour operator Sprintours per i disagi e i disservizi subiti per il soggiorno prenotato al Vilu Reef resort  isola di Meedhuffushi nel marzo 2008. 

Consultiamo spesso il vostro sito che fornisce notizie indispensabili per organizzare una vacanza alle maldive. Vi inviamo il resoconto delle nostre ultime vacanze alle Maldive: un periodo che doveva essere di riposo e relax trasformato dal tour operator in un incubo. Speriamo che quanto a noi accaduto possa essere utile ad altri e impedire di vivere esperienze del genere. Rossella e Nicola 

Overbooking Sprintours 


Per festeggiare 20 anni di matrimonio, il 28 gennaio 2008 abbiamo acquistato, isole maldive le lamentele, disguidi, disservizi e i reclami dei disagi subiti da Rossella&Nicola nei confronti del tour operator sprintours per i disagi e i disservizi subiti per il soggiorno prenotato al vilu reef resort  isola di meedhuffushi nel marzo 2008 ma finito al alidhoo cinnamon island resort - voucher della prenotazione al vilu reef presso la nostra agenzia di fiducia, un pacchetto vacanze Sprintours nelle Maldive dal 3 all’11 marzo, con volo da Roma Fiumicino e soggiorno presso la struttura Vilu Reef Beach in trattamento all inclusive, al prezzo di 5750 euro. 
La scelta della struttura è stata determinata da motivi ben precisi: cercavamo un’isola di dimensioni medio piccole con una bella laguna di acqua bassa e calda, animazione discreta ma presente, personale italiano residente, stanza affacciata sulla spiaggia, centro diving per corso di immersioni.
Quanto richiesto all’atto della prenotazione ci è stato confermato 3 giorni prima della partenza e, successivamente, a Fiumicino da parte della operatrice Sprintours con la consegna dei voucher per il soggiorno: finalmente potevamo goderci una settimana speciale per la nostra 20° luna di miele! 

All’arrivo a Male, proprio quando il sogno stava per realizzarsi, l’assistente Sprintours ci riporta bruscamente alla realtà comunicandoci, in modo sbrigativo, quasi scortese (come se fosse colpa nostra!), che eravamo in overbooking e che ci avrebbero sistemato in un’altra struttura; stessa sorte è toccata ad altre 6 persone. Alle nostre richieste di chiarimenti circa l’overbooking non ci sono state fornite ulteriori informazioni se non che al personale Sprintours delle Maldive la comunicazione era giunta dalla sede di Roma solo la sera precedente: visto il fuso orario, noi eravamo ancora in Italia e quindi potevamo essere avvisati quantomeno in aeroporto a Fiumicino: avremmo potuto scegliere se partire o no. 
Quanto a notizie sulla struttura in cui avremmo dovuto soggiornare le informazioni sono state ancora più vaghe: è un resort a 5 stelle, situato in un’isola a nord di Male (quale tra le innumerevoli isole a nord di Male?); nessuna immagine, nessuna possibilità di valutare visivamente il resort di cui non ci ha detto neppure il nome 
Alla nostra richiesta di poter rientrare subito in Italia ci è stato risposto che era impossibile. Dunque la seccata assistente Sprintours ci ha messo di fronte alla nostra situazione kafkiana:
1 - non potete venire al Vilu Reef perchè non c’è posto
2 - non potete tornare in Italia perchè i voli sono tutti al completo
3 - non potete scegliere altre strutture perchè sono tutte piene

L’unica alternativa era quella di rimanere a Male in attesa di eventi imprevedibili nell’incertezza assoluta. Considerata anche la stanchezza per il viaggio, abbiamo deciso di recarci, per la prima notte, nel luogo impostoci da Sprintours: avremmo deciso il da farsi dopo aver valutato il posto. A quel punto l’assistente ci ha messo in mano i biglietti aerei per il volo interno, ci ha fatto accompagnare davanti alla porta dei voli nazionali e così la nostra “fastidiosa pratica” si è per lei conclusa.
Dopo 50 minuti di volo e 20 minuti di motoscafo siamo arrivati (ormai alle 16) al Cinnamon Resort nell’isola di Alidhoo all’estremo nord delle Maldive. 
E’ stato evidente fin dal momento dello sbarco che la nostra sistemazione non aveva nulla a che fare con quanto da noi richiesto e acquistato: fotografie isole maldive le lamentele, disguidi, disservizi e i reclami dei disagi subiti da Rossella&Nicola nei confronti del tour operator sprintours viaggio prenotato e confermato al vilu reef resort  isola di meedhuffushi e mandati, dal tour operator sprintours causa overbooking , sull'isola di alidhoo cinnamon island resort quest’isola non è un atollo corallino, non c’è laguna, il mare è subito profondo a pochi metri dalla riva ed esposto al moto ondoso e a correnti molto forti che lo rendono torbido; impossibile rimanere immersi nell’acqua bassa, limpida e calda che è la cosa più piacevole di un soggiorno alle Maldive. Le Ocean Villas dove siamo stati sistemati sono esposte alle onde del mare aperto pertanto non hanno accesso diretto al mare; né sulla spiaggia, piuttosto limitata, sono assegnati ombrelloni e lettini per coloro che alloggiano nelle Ocean Villas. Non c’è nessuno che parla italiano; non è previsto alcun tipo di animazione. 
La nostra decisione e quella degli altri 4 compagni di sventura (una delle coppie in overbooking, infatti, aveva coraggiosamente deciso di restare a Male e, guarda caso, il giorno dopo è stata miracolosamente sistemata al Vilu Reef) è stata quella di tornare subito in Italia perchè quest’isola non ha nulla di maldiviano.
E’ iniziato subito per noi stanchi, delusi e affamati perchè senza pranzo, un incubo fatto di telefonate sempre più concitate e risposte sempre più evasive, imprecise, fumose da parte della corrispondente Sprintours maldiviana: una vera e propria presa in giro che è durata tutto il tempo del nostro infelice soggiorno. 
Per i successivi giorni è stato un continuo di telefonate verso la responsabile Sprintours perchè si adoperasse per riportarci a casa al più presto: “non ci sono posti sui voli di oggi, forse domani; forse vi trasferiamo al Vilu Reef, ma non oggi, forse domani; non dovete pagare le bevande perchè siete in all inclusive, anzi dovete pagarle e poi probabilmente vi rimborsiamo; forse vi rimborsiamo tutto il viaggio ma non vi posso mettere nulla per iscritto perchè non sono autorizzata, forse.” 
Questo continuo stillicidio di notizie e smentite ci ha fatto vivere da precari, senza nemmeno disfare le valigie, senza prenotare escursioni, senza poter iniziare il corso sub. E mentre la responsabile Sprintours, per assoluta incompetenza o per calcolata furbizia, ci teneva sulla corda continuando ad affermare “Stiamo facendo tutto il possibile” la nostra Agenzia dall’Italia è stata ben più illuminante: lasciate ogni speranza di tornare a casa o di spostarvi in altra struttura, al vostro rientro ne riparliamo. A questo punto è prevalsa la rassegnazione: siamo stati praticamente sequestrati sull’isola di Alidhoo dove, a parte il lusso (superfluo) delle camere e una discreta cucina, non c’è assolutamente alcuna attrattiva. Come se ciò non bastasse, pur avendo richiesto (e pagato) l’all inclusive, abbiamo dovuto pagare le bevande ai pasti, compresa l’acqua (188 dollari).
Il viaggio di rientro (che non è stato possibile anticipare perchè i voli erano sempre tutti pieni!) è risultato degno coronamento della vacanza: il volo internazionale, previsto per le 12.30 è decollato solo alle 18.30 ma noi siamo partiti dalla nostra remota isola alle 6: dunque 10 ore di attesa a Male nella totale disorganizzazione del tour operator; come se ciò non bastasse siamo atterrati a Milano e non a Roma dove siamo arrivati, dopo un’ora di attesa a Malpensa, solo alle 3.30 perdendo qualsiasi possibilità di tornare nella nostra città (biglietti dell’autobus persi, noleggio auto perso): siamo arrivati a casa solo alle 11 del mattino seguente ben 33 ore dopo la partenza!

Circa il comportamento del tour operator giudicate voi, quanto alla compagnia aerea Livingston possiamo aggiungere che gli aeromobili sono vecchi e poco confortevoli, il personale di bordo è scortese e poco professionale. Il viaggio di ritorno (10 ore) si è svolto al buio (con illuminazione notturna fin dalla partenza, anche durante il pasto), al freddo perchè le coperte non erano sufficienti per tutti i passeggeri, con la proiezione di soli 2 film per i fortunati che riuscivano a vedere i pochi schermi a disposizione sul velivolo.

In 20 anni di viaggi in giro per il mondo è la prima volta che viviamo un’esperienza così allucinante. Mai avremmo scelto il posto in cui siamo stati mandati “in esilio” da Sprintours nemmeno gratuitamente, perchè non vale neanche la fatica del viaggio. 
A tutt’oggi, pur avendo comunicato alla Sprintours le nostre lamentele immediatamente dopo il nostro rientro, non abbiamo ricevuto nessuna risposta, nè tantomeno alcun rimborso delle spese extra che siamo stati costretti a sostenere (per telefonate, bevande, noleggio auto perso, etc.) 
Al di là di norme, regolamenti e condizioni generali che una legislazione ancora poco attenta verso il consumatore consente a tour operator e compagnie aeree, la scandalosa e iniqua gestione della nostra “vacanza” non può assolutamente essere accettata in modo passivo; Sprintours, Livingston e simili non possono continuare ad operare in questo modo ad esclusivo vantaggio proprio senza nessun rispetto e nessuna considerazione per il cliente che in simili circostanze diventa vittima senza alcun diritto, pur pagando in anticipo e profumatamente tutti i servizi richiesti.

Rossella e Nicola

Per discutere di questo argomento e per avere ulteriori informazioni 
partecipa al forum del sito TuttoMaldive.it, nella sezione Tutela legale, 
troverai i consigli dell'avvocato, degli esperti e di chi conosce bene le Maldive:

partecipa al forum "Tutela legale"
del sito dedicato alle isole maldive

 

isole maldive viste da vicino : racconti, informazioni e consigli utili e foto dei viaggi o delle crociere degli amici di www.tuttomaldive.it fotografie soggiorno sull'isola di alidhoo fotografie isole maldive le lamentele, disguidi, disservizi e i reclami dei disagi subiti da Rossella&Nicola nei confronti del tour operator sprintours viaggio prenotato e confermato al vilu reef resort  isola di meedhuffushi e mandati, dal tour operator sprintours causa overbooking , sull'isola di alidhoo cinnamon island resort
 

Si ricorda che la redazione di TuttoMaldive.it è disponibile a dare spazio agli addetti del settore che volessero replicare a quanto pubblicato relativamente a questa lamentela.

contattaci per pubblicare le tue lamentele e disservizi subiti prima, durante e dopo un viaggio alle isole maldive

Contattaci per la pubblicazione delle tue lamentele

home page di www.tuttomaldive.it : sito web completamente dedicato alle isole maldive