Le news di www.tuttomaldive.it
Aerei, ticket di carta addio by  logo 24 minuti del sole

Aerei, ticket di carta addio.
Le news di www.tuttomaldive.it by 24 Minuti.it

Aerei, ticket di carta addio

Dal 1° giugno si utilizzeranno per viaggiare solo biglietti elettronici. Ecco le nuove regole
Aeroporto. 
Check-in. L’operatore chiede: «Documento di identità e biglietto». Dal 1° giugno questa espressione sparirà: quello che il passeggero consegnerà assieme al documento di identità sarà solo un codice, ricevuto via fax o email. Chi ha volato solo negli ultimi 2-3 anni – magari utilizzando compagnie low cost – non noterà molti cambiamenti; chi, invece, ha alle spalle decenni di viaggi in aereo, dal 1° giugno dovrà fare i conti con una nuova era: quella in cui esiste quasi esclusivamente il biglietto elettronico. A fine mese giungerà a termine un percorso iniziato nel 2004 che, dopo anni di convivenza, dovrebbe mandare in pensione il biglietto di carta. Il condizionale è d’obbligo: le compagnie potranno stampare ancora biglietti cartacei e lo faranno in alcuni casi (soprattutto per gli itinerari fatti con più vettori). 
I cambiamenti. 
A differenza del suo predecessore, il biglietto elettronico non esce mai dal sistema informatico delle compagnie aeree e quindi non può essere perso o rubato. Quella che viene recapitata al passeggero è una ricevuta che può essere stracciata e ristampata quante volte si vuole. E ci si può anche presentare in aeroporto senza di essa, appuntandosi solo il codice di prenotazione. 
Gli altri servizi. 
Grazie a questa innovazione, le compagnie hanno messo a punto altri servizi evoluti, il più comodo dei quali è il web check-in: la possibilità per il passeggero di registrarsi e stampare la carta di imbarco da casa o dall’ufficio prima di andare in aeroporto. Un sistema che consente, tra l’altro, di scegliersi il posto a bordo e di mettersi quasi sicuramente al riparo dal fenomeno dell’overbooking che, a fronte di un volo sovra prenotato, colpisce le ultime persone che si presentano in aeroporto per fare check-in.

Le novità in vigore dal mese prossimo 

1 - L’e-ticketing
24 minuti: notizie di milano e roma dal giornale gratuito le novità in vigore dal mese prossimo l'e-ticketing 1° giugno 2008 a partire da questa data l'emissione elettronica riguarderà il 100% dei biglietti aerei emessi non direttamente dalle compagnie. la novità rientra nel programma "simplifying the business", cui aderiscono 240 compagnie di 140 paesi diversi. il programma prevede carte d'imbarco con codici a barre e postazioni self-service per il check-in. con l'e-ticketing si risparmiano 9 dollari a biglietto (quasi 6 euro), si tagliano i costi per 3 miliardi di dollari all'anno (2 miliardi di euro) e si salvano 50mila alberi  
1° giugno 2008

A partire da questa data l’emissione elettronica riguarderà il 100% dei biglietti aerei emessi non direttamente dalle compagnie. La novità rientra nel programma “Simplifying the business”, cui aderiscono 240 compagnie di 140 Paesi diversi. Il programma prevede carte d’imbarco con codici a barre e postazioni self-service per il check-in. Con l’e-ticketing si risparmiano 9 dollari a biglietto (quasi 6 euro), si tagliano i costi per 3 miliardi di dollari all’anno (2 miliardi di euro) e si salvano 50mila alberi.

 


2 - La prenotazione
24 minuti: notizie di milano e roma dal giornale gratuito la prenotazione su internet il passeggero richiede via internet il biglietto per la tratta, la data e la compagnia che lo interessano e attende risposta sulla disponibilità del posto. il pagamento avviene via internet con la carta di credito. subito dopo il passeggero riceve una mail di conferma con un codice riferito alla sua prenotazione e con i dettagli del viaggio. i costi? nulli se l'acquisto è effettuato dal proprio pc, da 8 a 45 euro per acquisti presso le biglietterie della compagnia o tramite agenzia la cifra varia a seconda della compagnia e del tipo di volo  
Su internet

Il passeggero richiede via internet il biglietto per la tratta, la data e la compagnia che lo interessano e attende risposta sulla disponibilità del posto. Il pagamento avviene via internet con la carta di credito. Subito dopo il passeggero riceve una mail di conferma con un codice riferito alla sua prenotazione e con i dettagli del viaggio. I costi? Nulli se l’acquisto è effettuato dal proprio pc, da 8 a 45 euro per acquisti presso le biglietterie della compagnia o tramite agenzia (la cifra varia a seconda della compagnia e del tipo di volo).

 


3 - In aeroporto
24 minuti: notizie di milano e roma dal giornale gratuito in aeroporto al check in al banco di accettazione della compagnia il passeggero può presentarsi con la ricevuta o con il semplice codice di prenotazione e un documento di riconoscimento: l'addetta al check in gli consegnerà la carta d'imbarco. i vantaggi? risparmi di tempo e di denaro e minori rischi di restare vittima di overbooking. non solo: con il biglietto elettronico non ci sono problemi in caso di smarrimento (con il cartaceo era necessario riacquistare il titolo di viaggio)  
Al check in

Al banco di accettazione della compagnia il passeggero può presentarsi con la ricevuta o con il semplice codice di prenotazione e un documento di riconoscimento: l’addetta al check in gli consegnerà la carta d’imbarco. I vantaggi? Risparmi di tempo e di denaro e minori rischi di restare vittima di overbooking. Non solo: con il biglietto elettronico non ci sono problemi in caso di smarrimento (con il cartaceo era necessario riacquistare il titolo di viaggio). 

 


4 - Materiale a bordo
24 minuti: notizie di milano e roma dal giornale gratuito materiale a bordo bagagli e liquidi le novità riguardano anche i bagagli. non verrà più applicato il vincolo standardizzato di cm 56x45x25: ciascun paese e ciascuna compagnia può procedere come crede. sono inoltre confermati i limiti per i liquidi imbarcati come bagaglio a mano, che si devono trasportare in un sacchetto trasparente e richiudibile. i contenitori di ciascun liquido devono essere al massimo di 100 millilitri. complessivamente, non si più imbarcare più di un litro di liquidi  
Bagagli e liquidi

Le novità riguardano anche i bagagli. Non verrà più applicato il vincolo standardizzato di cm 56x45x25: ciascun Paese e ciascuna compagnia può procedere come crede. Sono inoltre confermati i limiti per i liquidi imbarcati come bagaglio a mano, che si devono trasportare in un sacchetto trasparente e richiudibile. I contenitori di ciascun liquido devono essere al massimo di 100 millilitri. Complessivamente, non si più imbarcare più di un litro di liquidi.

 

Nessuno standard per il bagaglio a mano
Mentre i biglietti diventano elettronici, nulla cambia sul fronte del bagaglio a mano. Il 5 maggio, infatti, appena in tempo prima della scadenza prevista per il giorno successivo, è entrato in vigore il Regolamento comunitario 358/2008 che ha annullato parte del regolamento 622/2003. Sigla a cui corrispondeva, tra l’altro, l’introduzione di nuove misure massime standardizzate per il bagaglio a mano. Verrà quindi mantenuta la situazione a macchia di leopardo esistente in Europa, determinata dal fatto che ogni compagnia aerea ma ancor più ogni Paese può stabilire regole (e misure) diverse per i bagagli che possono salire a bordo. In assenza di uno standard condiviso, quindi, la scritta “rispetta le misure del bagaglio a mano”, che compare su molte valige in commercio, non ha alcun valore.


By
Matteo Prioschi

Aerei, ticket di carta addio.
Le news di www.tuttomaldive.it by 24 Minuti.it

home page di www.tuttomaldive.it : sito web completamente dedicato alle isole maldive