Kandooma tourist resort aprile 2004
Aprile 2004 by Katia&Stefano

ALLA SCOPERTA DEL KANDOOMA …. (16 – 23 aprile 2004).
C’era una volta … possiamo incominciare così, come tutte le favole d’altra parte!.
isole maldive foto photo informazioni kandooma tourist resort isola di kandoomafushi atollo di male sud aprile 2004 by Katia&StefanoLe offerte erano tutte allettanti ma il nostro sogno erano le Maldive (sogno di sempre visto che in viaggio di nozze non siamo potuti andare!), forse questa era la volta buona …
Detto fatto ci ritroviamo a Malpensa con destinazione Maldive – Atollo di Male Sud – KANDOOMA - 9 ore di volo e poi davvero in paradiso!!!!!
Prima di atterrare all’aeroporto di Male abbiamo avuto il “primo assaggio” di quello che ci aspettava!!!!
Passare dai 20 gradi pressurizzati dell’aereo ai 35 gradi della temperatura esterna ci ha creato qualche scompenso anche se eravamo già in tenuta da mare: maglietta a maniche corte, pantaloncini, cappellino ed occhiali da sole! (saggio consiglio di chi alle Maldive ci era già stato, anche se a Milano avevamo lasciato una temperatura di circa 10 gradi e una giornata piovosa).
In attesa della barca veloce con cui avremmo raggiunto il Resort ci hanno fatto sedere offrendoci delle bibite fresche (unico neo: il cameriere non premesso che erano a pagamento, tutto faceva pensare ad un benvenuto!). 
isole maldive foto photo informazioni kandooma tourist resort isola di kandoomafushi atollo di male sud aprile 2004 by Katia&StefanoAl nostro arrivo il Kandooma si presentava esattamente come lo avevamo immaginato nei nostri sogni …. porticciolo, sabbia bianchissima e tante palme … era tutto vero!!! (Kandooma)
Nella zona centrale del Resort si trovava la reception e la sala ristorante, qui ci è stato offerto un cocktail di benvenuto: cocco con tanto di cannuccia e fiore … peccato fosse caldo! ma abbiamo apprezzato molto l’accoglienza.
L’assegnazione delle camere è stata rapida, la nostra si trovava in prossimità dell’area centrale e con l’aiuto di un ragazzo abbiamo portato i bagagli in camera (ah! al nostro arrivo ci hanno fornito un promo sulle usanze del luogo: mancia a tutti …!).
La camera era confortevole … unico neo: la finestra principale dava sul corridoio di passaggio e non si poteva aprire mentre quelle sul lato esterno erano chiuse da una protezione.
… aria condizionata … e qui è sorto un giallo: ufficialmente era a pagamento ma nella nostra camera ha sempre funzionato e non abbiamo pagato nulla, chissà fortuna????

isole maldive foto photo informazioni kandooma tourist resort isola di kandoomafushi atollo di male sud aprile 2004 by Katia&StefanoPer adattarci subito … giro di perlustrazione: a piedi in 15-20 minuti abbiamo “scoperto” l’isola passeggiando nei vialetti di sabbia bianca ricchi di fiori, palme (attenzione alle noci di cocco che cadono all’improvviso noi abbiamo sperimentato di persona!) tutti molto curati e puliti (ogni mattina erano setacciati dagli inservienti che muniti di sacco di juta raccoglievano a mano tutte le foglie o i fiori morti). Durante la passeggiata abbiamo fatto conoscenza con gli altri abitanti del luogo: gechi, granchi, paguri e corvi che sono stati l’unica nota dolente di tutto il nostro soggiorno …. un vero incubo!

La spiaggia è stata una vera sorpresa: di fronte e nelle immediate vicinanze del corpo centrale si trovava sabbia bianca finissima mentre spostandosi nella parte ovest c’era una distesa di pezzi di corallo interi ed un mare multicolore (qui era necessario l’uso delle scarpette per entrare in acqua ma lo spettacolo che ci aspettava superava di gran lunga il disguido!!).
Già il primo giorno abbiamo potuto godere di uno degli spettacolari tramonti del Kandooma una visione che ci ha lasciato senza fiato.
isole maldive foto photo informazioni kandooma tourist resort isola di kandoomafushi atollo di male sud aprile 2004 by Katia&StefanoEccoci alla cena: noi siamo stati fortunati ad essere dislocati in un tavolino fuori con vista sul giardino, la temperatura era veramente gradevole, mentre all’interno della sala ristorante effettivamente si pativa il caldo nonostante i ventilatori facessero il loro dovere.
Tutti i tavoli erano apparecchiati per 4 persone di conseguenza si veniva aggregati ad altre persone, ottima opportunità per fare amicizia!.
Noi siamo stati abbinati ad una mitica coppia di ragazzi di Palermo – Maricetta e Giorgio – con cui abbiamo legato all’istante. Di fianco a noi invece si trovavano Lara e Fabio altri ragazzi italiani super simpatici abbinati però ad una coppia di stranieri (loro hanno sfruttato l’occasione per fare della sana conversazione in lingua inglese!). All’interno del ristorante invece c’erano Francesca ed Alessio che si sono uniti al gruppone condividendo con noi il cameriere di fiducia – Rashid -.
I pasti erano abbondanti (si poteva tranquillamente chiedere il bis!) e soprattutto almeno una volta al giorno si “mangiava italiano”. Infatti il cuoco ha lavorato in Italia per qualche anno e vi posso assicurare che abbiamo gustato delle ottime tagliatelle al ragù cotte al dente, come pure una pizza spettacolare. Ottimi sono stati anche i buffet, ricchi di tante specialità dalla cucina internazionale a quella maldiviana passando per quella italiana.
Alla sera non essendoci animazione io e Stefano ci siamo rilassati al bar della spiaggia con i nostri nuovi amici, oppure facendo una capatina al porticciolo per dar da mangiare ai pesci o solo per goderci il loro passaggio silenzioso ai nostri piedi; a noi è bastato anche ascoltare solo il mare …. 
A dire il vero, da buoni italiani, l’animazione l’abbiamo offerta noi!. Dopo una serata passata al bar a scherzare con i camerieri ci è venuta un’idea fantastica: organizzare una partita di calcio (visto che all’interno del Resort si trova un campo di calcio regolamentare e uno di pallavolo).
Prima era Italia contro Kandooma poi vista la scarsità dei giocatori italiani si è trasformata in Guest vs. Kandooma con tanto di locandina nella bacheca e cameriere che girava raccogliendo le iscrizioni.
La loro squadra ci ha stracciato, alla fine il nostro gruppo era composto da italiani, tedeschi e camerieri del Resort ma il tifo è stato caloroso e il divertimento assicurato.
Per chi è interessato è possibile anche effettuare qualche escursione. Facile trovare le informazioni: in prossimità della reception esiste una bacheca con il dettaglio di tutte le gite, i costi e i giorni prestabiliti.
isole maldive foto photo informazioni kandooma tourist resort isola di kandoomafushi atollo di male sud aprile 2004 by Katia&StefanoSi poteva scegliere tra una visita a Male, una gita tra le isole circostanti, oppure solo all’Isola di Robison Crosue o Pic-Nic Island (il cui nome vero è Maadhoo Finolhu), la pesca notturna oppure una gita fuori la barriera corallina per un’immersione.

Noi abbiamo scelto: 
- Gita alle isole vicine prima tappa all’isola dei pescatori dove si poteva fare shopping nei numerosi negozietti locali, a seguire immersione per i più esperti durante il trasbordo da un’isola all’altra (sub d’eccezione il capitano della nostra imbarcazione che si è tuffato con il gruppo e ha indicato i posti migliori per avvistare mante, pescecani e tartarughe), pic-nic e sosta rilassante a Maadhoo Finolhu, ultimo passaggio sosta presso un altro Resort vicino al Kandooma.
- Pesca notturna la partenza era prevista nel tardo pomeriggio e armati di una bottiglia di plastica con la lenza e l’amo ci siamo cimentati in questo “sport”. Ci siamo divertiti molto, la pesca è stata ricca e al nostro rientro con il pescato è stata fatta una grigliata allestita tra le palme.
- Gita a Maadhoo Finolhu quest’isola ci è rimasta nel cuore! E’uno spettacolo fantastico: una lingua di sabbia bianca lunga qualche kilometro, mare multicolore e pace assoluta visto che sull’isola ci sono al massimo due abitazioni quelle dei guardiani. Mezza giornata non ci è di certo bastata la porteremo sempre con noi nel cuore e nei ricordi.
isole maldive foto photo informazioni kandooma tourist resort isola di kandoomafushi atollo di male sud aprile 2004 by Katia&StefanoOgni sera ci siamo divertiti insieme ai nostri nuovi amici anche solo chiacchierando sul molo … fino a quando è arrivato il momento di salutare il Kandooma. La mattina di venerdì ci aspettava al porticciolo la barca veloce per riportarci all’aeroporto.
Il passaggio è stato silenzioso anche se una nota di allegria c’è stata quando la nostra barca ha fatto una gara di velocità con l’altra partita dal Kandooma e per finire una manovra per entrare nel porto degna di un pilota di formula uno … il nostro sogno stava finendo.
Il contatto con la realtà di Milano è stato duro: qualcuno di noi non voleva ancora credere che il viaggio fosse finito ed è arrivato a Malpensa in pareo e infradito (mitici Lara e Fabio!) ma ci è bastato fare i conti con i 10 gradi inesorabili che avevamo lasciato e il cielo grigio … per cambiare subito idea.

Ultime disquisizioni: 
è un’esperienza che consiglio a tutti grandi e piccoli, l’accoglienza è ottima, certo non aspettatevi un Resort da 5 stelle lusso all-inclusive, il Kandooma ha colpito tutti quelli che ci sono stati proprio per la sua semplicità.

Ringraziamenti:
Un grazie immenso a Giorgio, il fotografo ufficiale, che ha partecipato di riflesso a questo racconto senza di lui e le sue 1000 foto non avreste potuto gustare il Kandooma in tutta la sua bellezza.
Un grazie anche a Lara e Fabio, Francesca e Alessio, Maricetta e Giorgio con cui abbiamo fatto amicizia subito, ci siamo divertiti e sognamo di ripartire ancora una volta, magari di nuovo alla scoperta delle Maldive.
E a voi del sito www.tuttomaldive.it che avete dato spazio ai nostri ricordi e che aiutate tutti i “nuovi” viaggiatori delle Maldive.
Katya & Stefano

Aprile 2004 by Katia&Stefano

 home page di www.tuttomaldive.it : sito web completamente dedicato alle isole maldive isole maldive viste da vicino : racconti, informazioni e consigli utili e foto dei viaggi o delle crociere degli amici di www.tuttomaldive.it
www.tuttomaldive.it