Kihaad novembre 2004  
novembre 2004 Veronica&Giovanni
Kihaad 14-22 Novembre 2004

Pensate ad un estate passata a lavorare in ufficio (senza un solo fine settimana di svago). Pensate allo stress accumulato da mia moglie in 3 mesi di "studio matto e disperatissimo" per prepararsi all'orale dell'esame di stato per avvocato a Firenze. Se vi siete immaginati tutto ciò allora avete capito il nostro stato d'animo a fine settembre dopo la promozione di Veronica: soddisfatti ma stanchi ed esauriti (specie lei).
La scelta per le Maldive è stata quasi casuale. Ne avevo sempre sentito parlare benissimo da tutti quelli che c'erano stati ma nessuno mi aveva mai consigliato un posto specifico. Quindi un venerdì mi sono finalmente decisoe sono andato in agenzia. Stefania (dell'agenzia) mi ha consigliato subito Kihaad ma io non ero convinto. Solo dopo 5 cataloghi, qualche telefonata e circa un'ora e mezza la decisione è presa: Kihaad. 
Partenza da Roma (ed è stata una fortuna perché l'aereo parte da Milano fa scalo a Roma e poi prosegue per Male: quindi andare da Firenze a Milano sarebbe stato un vero e proprio spreco). Il volo è sempre la solita barba e 9 ore non sono poche (anche perché all'andata la traversata è di notte).
Siamo arrivati la mattina a Male distrutti e con la pioggia. Eravamo troppo stanchi per pensarci. Da lì siamo andati all'idroscalo da dove dopo poco siamo partiti con l'idrovolante alla volta di Kihaad. L'organizzazione è efficiente anche se i controlli di immigrazione sono lentissimi e l'aeroporto affollato.
Purtroppo ci siamo potuti godere solo in parte lo spettacolo del volo perché le nuvole non hanno mostrato appieno i colori degli atolli che abbiamo sorvolato.
All'arrivo il personale è stato molto gentile e dopo un coktail al cocco ci hanno accompagnato nelle camere.
Abbiamo scelto una camera deluxe vista mare e devo dire che la scelta è stata più che azzeccata. In primo luogo perché la camera è un po' più grande delle altre, poi perché isole maldive : foto photo informazioni consigli utili kihaad resort isola di kihaadhuffaru atollo di baa novembre 2004 by Veronica&Giovannil'idromassaggio (vasca doppia) è fantastico, infine perché queste camere sono nella parte più tranquilla e riparata dal vento dell'isola. Se avessi scelto una camera overwater sarei rimasto deluso: per toccare la sabbia avrei dovuto percorrere almeno 100 metri! 
Una nota sul bagno maldiviano è d'obbligo: nella foto del depliant sembra che ci sia la sabbia di fronte alla vasca. Beh è proprio così. Non solo. Il bagno ha pure una parte a cielo aperto, tanto che una sera mi sono ritrovato un piccolo ramarro nella vasca. Poverino non riusciva più a risalire. Con un piccolo aiuto ha scavalcato il muro ed è fuggito all'esterno.
Il tempo ci ha fatto impazzire il primo giorno (che abbiamo impiegato per buona parte dormendo per riprenderci dal viaggio) e per la mattina del secondo giorno. Dal pomeriggio del secondo giorno in poi è migliorato e il terzo giorno è iniziato a splendere un caldo sole che ci ha abbandonato solo un paio di volte durante il pomeriggio. Siamo stati fortunati, visto che due settimane prima del nostro arrivo era per una settimana intera.
Le giornate sono trascorse senza che ce ne siamo accorti: sole, bagno, pranzo, pennichella, sole, bagno, passeggiata, idromassaggio, cena. All'infinito.
Il cibo si è rivelato buono anche se mi aspettavo qualcosa in più (visto che è un Valtur). Comunque sarebbe ingiusto lamentarsi: le pietanze erano molto buone e il personale si faceva in quattro per soddisfare tutte le richieste. Certo che per me è stato un po' strano essere all'estero e mangiare pasta tutti i giorni: mi sono dovuto adattare.
isole maldive : foto photo informazioni consigli utili kihaad resort isola di kihaadhuffaru atollo di baa novembre 2004 by Veronica&GiovanniPer quanto riguarda le attività esterne posso dare un giudizio solo sul diving e sul centro benessere. Mi sono immerso 4 volte (la prima immersione è quella inclusa nello scuba review che ho fatto visto che erano 5 anni che non mi immergevo!). Il personale è molto professionale (molto più che nella mia esperienza nel Mar Rosso) e le attrezzature adeguate e moderne. Le immersioni (anche se non sono molto esperto) non mi hanno entusiasmato più di tanto. Un po' perché la visibilità non è quella "chilometrica" del Mar Rosso, un po' perché il Nino ha lasciato il segno sui coralli. In ogni caso (visto che ho continuato ad immergermi) l'esperienza mi ha soddisfatto. Sono riuscito a vedere Trigoni, Tartarughe, Scorfani, Pesci Leone e poi tutti gli altri pesci multicolore tipici del reef. Per chi soffre di mal di mare come me (sono una frana): una sola volta ho rischiato di sentirmi male causa mare mosso; i giorni successivi nessun problema (le escursioni in barca sono molto vicine all'atollo).
Il centro benessere è ben organizzato. Veronica ha provato il massaggio ayurvedico ed è rimasta entusiasta.
L'animazione è molto discreta per fortuna. Se vuoi essere coinvolto bene (partecipi ai tornei sportivi, agli spettacoli serali, ecc.) in caso contrario nessun problema.
L'ultimo argomento del mio resoconto è dedicato all'organizzazione dei tavoli al ristorante. E qui la devo prendere un po' alla larga. 
Nelle nostre precedenti esperienze di vacanze presso un hotel (anche con animazione) non siamo mai riusciti a conoscere molte persone. Essenzialmente perché cerchiamo riposo e quindi ci sono poche occasioni di socializzare: al ristorante ci hanno sempre assegnato un tavolo per due. A Kihaad invece non ci sono tavoli per due. Quindi capita che ti trovi a mangiare con altre persone e socializzare è automatico. Nel nostro caso poi è successa una cosa che ha dell'incredibile. Dopo un paio di giorni di assestamento abbiamo iniziato a fare tavolo fisso con una coppia di Catania (Salvo e Irene) ed una di Cosenza (Fabio e Cinzia). Ci siamo trovati molto bene insieme e abbiamo passato dei bei momenti di divertimento. Ma lo stupore è stato totale quando dopo un paio di giorni che ci conoscevamo sono venuto a scoprire che Cinzia aveva scritto sul forum di Tutolmaldive e che io le avevo pure risposto!!! In un villaggio in cui c'erano 160 persone ero finito al tavolo con una delle 3 persone con cui ci eravamo scambiati messaggi sul forum. 
Infine il giudizio finale sulla vacanza. Avevo avuto già un'esperienza esotica "tutto mare" ai Caraibi (alle Grenadine e ad Antigua) ma devo dire che le Maldive sono molto diverse. Sarà perché puoi dimenticarti delle scarpe ( e delle ciabatte) appena arrivato, sarà perché al tramonto fa più caldo nel mare che fuori (e l'acqua sembra una piscina), sarà che l'acqua non è trasparente ma sembra colorata di turchese, sarà che a 5 metri dalla camera c'è il mare. Forse è per tutto questo o forse semplicemente perché riesci a sentirti in pace col mondo che le Maldive sono la vacanza più incredibile e "irraccontabile" che abbia mai fatto.

Giovanni e Veronica

novembre 2004 Veronica&Giovanni

home page di www.tuttomaldive.it : sito web completamente dedicato alle isole maldive isole maldive viste da vicino : racconti, informazioni e consigli utili e foto dei viaggi o delle crociere degli amici di www.tuttomaldive.it
www.tuttomaldive.it