Machchafushi resort 2004 

Gennaio 2004 by Dorothy&Massimo

Siamo partiti il 26 gennaio 2004 da Roma con destinazione Machchafushi. isole maldive viaggio gennaio 2004: machchafushi resort isola di machchafushi con reliance travel By Dorothy&Massimo La scelta è stata sofferta: inizialmente pensavo che sarebbe stato facile individuare un’isola in un posto meraviglioso come le Maldive, poi grazie ai racconti di viaggio ed alle esperienze di chi ci ha preceduto ho capito che sono tanti gli aspetti da considerare affinché la vacanza alle Maldive risulti “indimenticabile” e risponda alle nostre aspettative. Così abbiamo prima scelto le caratteristiche di quella che doveva essere la “nostra “ isola:

· Dimensioni medio piccole (circa 50 bungalow)
· Barriera corallina bella e facilmente raggiungibile a nuoto
· Laguna con acqua limpida e non stagnante
· Spiaggia bella ed ampia ed isola ricca di vegetazione
· Assenza di muretti di contenimento
· Poca animazione
· Raggiungibile in Idrovolante (esperienza magnifica !!!!! non fatevela scappare)

Abbiamo scelto Machchafushi perché dai racconti sembrava possederle tutte e cosi è stato. Qui di seguito troverete le nostre impressioni sull’isola e la nostra esperienza di viaggio, per dare il nostro punto di vista.
Tour Operator Reliance: per noi è stato O.K. (con tutte le voci su overbooking alle Maldive ci bastava solo che la “nostra” isola venisse confermata). Quando abbiamo ricevuto i documenti di viaggio ci siamo accorti che avevamo inclusi alcuni graditi “plus” non specificati al momento della prenotazione: una bottiglia di spumante ed un cesto di frutta in camera come benvenuto all’arrivo, una bottiglia d’acqua al giorno in camera, una escursione di snorkelling, una introduzione al diving.
isole maldive viaggio gennaio 2004: machchafushi resort isola di machchafushi con reliance travel By Dorothy&Massimo Volo: con Eurofly (compagnia Alitalia), puntuale sia in andata sia in ritorno. I posti non sono comodissimi per dormire (non c’è molto spazio) ma ogni posto ha il suo monitor di intrattenimento dove è possibile scegliere tra film, cultura, giochi, musica, etc….il tempo in qualche modo passa!!!
Trasferimento da / per l’isola: Idrovolante tutta la vita!!! E’ una esperienza unica, il panorama dall’alto è bellissimo, i piloti sono simpaticissimi (hanno cominciato a dire le ore di volo con idro per Sydney, Colombo, …) e guidano scalzi!!!. All’andata abbiamo aspettato un’oretta, il volo dura una mezzora: dopo il viaggio così lungo meglio riposare al fresco che spararsi un paio d’ore in barca con il rischio di mare mosso…al ritorno poi si evitano le alzatacce la mattina presto (che hanno fatto quelli che partivano in barca…eh eh)
Machchafushi: SPLENDIDA !!! ha tutte le caratteristiche che avete letto sopra!!!
Dimensioni medio piccole: 56 bungalow + 10 over water, si gira tutta in 10 minuti, ricca di vegetazione che la rende molto naturale, forma circolare, il villaggio è ben inserito, molto curato, pulito, zero zanzare, i maldiviani sono sempre sorridenti. E’ ottimamente dimensionato, infatti nonostante l’isola fosse piena la prima cosa da dire è che in spiaggia non si ha affatto la sensazione del “tutto esaurito” ed ognuno può ritagliarsi il suo angolo di pace e stare in tranquillità (per non parlare del periodo dalle 14.00 alle 16.00 dove praticamente c’eravamo solo noi in spiaggia) Al ristorante invece ti accorgi che tutti i tavoli sono occupati…
isole maldive viaggio gennaio 2004: machchafushi resort isola di machchafushi con reliance travel By Dorothy&Massimo Barriera corallina: gira tutta intorno all’isola, è facilmente raggiungibile a nuoto ed ha quattro punti di accesso (il più vicino dei quali è ad una 50 di mt dalla spiaggia). Non ci sono particolari correnti ed onde se non nella parte del pontile di servizio (che forse per questo è la più ricca come pesci), comunque si può fare tranquillamente anche non essendo esperti nuotatori. Ci sono diversi coralli colorati che si stano riformando ed una miriade di pesci: abbiamo visto senza voler essere esaustivi delfini, squaletti, tonni, aragoste, chirurgo, pigiama, imperatori, trigoni, pagliaccio, etc…purtroppo ci è mancata la tartaruga ma qualcuno l’ha vista). Dopo lo snork è molto comoda la doccia della piscina per sciacquarsi le orecchie dal plancton, centrale sulla spiaggia quindi vicina a tutto.
Laguna: è bellissima, ampia, limpida con acqua non stagnante, alta max un metro e mezzo, una parte con piccole ondine (quella lato pontile di servizio), una parte assolutamente piatta (lato pontile principale).
Spiaggia: è su più di 2/3 dell’isola, molto bella, bianchissima. Una parte è piuttosto ventilata (quella lato pontile di servizio) e non si ha la sensazione del sole che brucia, dall’altra parte non c’è quasi mai vento e si resiste poco fuori dall’acqua (lato pontile principale). Se preferite una via di mezzo il posto per voi è alla curva dell’isola (davanti alla piscina), forse per questo un po’ più affollato (una persona ogni 10 mt comunque…). Non ci sono muretti di contenimento sulla laguna, solo 2 piccoli muretti perpendicolari alla spiaggia sul lato più esposto ai venti, dove comunque non siamo stati mai.
isole maldive viaggio gennaio 2004: machchafushi resort isola di machchafushi con reliance travel By Dorothy&Massimo Adesso passiamo al resto (che a noi non interessava particolarmente ma non ci ha affatto deluso).
Animazione: rasenta lo zero, una serata disco, una serata proiezione video, una serata spettacolo maldiviano. Sono a disposizione giochi da tavolo, ping pong, dama maldiviana, biliardo (a pagamento).
Camere: Noi avevamo diritto al Beach Bungalow ma essendo tutti occupati ci hanno dirottato sul Water Bungalow (per la felicità della mia ragazza…). Le camere sono molto ampie, pulite, senza animali, con frigobar, ventilatore a pale, condizionatore, due poltroncine in vimini, bollitore: il bagno come gli asciugamani (che cambiano tutti i giorni) non era molto curato ma a noi è andato bene lo stesso. Il pezzo forte è il terrazzino da dove si gode un panorama stupendo: la posizione è strategica, si possono vedere sia l’alba (se ce la fate ad alzarvi alle 06.00…) che il tramonto. Sempre la barriera corallina ed il mare, solo il rumore del mare..Il room boy pulisce la stanza 2 volte al giorno ed è sempre lo stesso per tutta la settimana (si aspetta una mancia di 5/10 dollari). Sono forniti anche i teli mare e cambiati quando decidete voi.
Abbiamo visto anche i beach bungalow, le dimensioni sono simili, anzi i bagni sono più grandi ed hanno la doccia alla maldiviana ed in più il dondolo sulla veranda, sono direttamente sulla spiaggia ma ovviamente il panorama non è lo stesso e qualche animaletto (geco, formiche, …) in bagno gira (essendo aperto). Qui si può essere un po’ sfortunati perché alcuni bungalow (dal 127 al 140) danno sul pezzo di spiaggia meno bello, ma l’isola è talmente piccola che ti scegli il posto che più ti piace ed in due minuti ci arrivi….
Cosa consigliare ??? un bel dilemma….mi sembra che da catalogo la differenza di prezzo per il water sia di 200 euro a settimana, forse non ne vale la pena (io se dovessi pagarli non li prenderei) ma dipende sempre da cosa cercate (e poi se prendete il beach c’è sempre la possibilità che la fortuna vi assista e che come a noi vi facciano un upgrade sul water…eh eh).
Mangiare e bere: il ristorante è piastrellato, sempre a buffet. Di certo non si può dire che la cucina sia il punto di forza (qualcuno infatti si lamentava) ma noi abbiamo mangiato discretamente bene sia per quantità che per varietà (pesce, molto pollo, fritti, sempre un primo, zuppa, riso, insalate varie) e non abbiamo avuto problemi intestinali. I dolci sono molti e buoni, la cucina maldiviana a me è piaciuta, anche se piccante e speziata. I prezzi delle bevande sono assolutamente nella media (coca 2 dollari, cocktail 5, acqua 2.50)
Escursioni: Noi abbiamo fatto quella al villaggio dei pescatori (per esigenze di regalini vari): il negozietto dell’isola è molto caro rispetto al villaggio dei pescatori, se decidete di andare cercate di fare tutti gli acquisti al villaggio dove si DEVE contrattare; c’è più scelta ed è molto più conveniente. Hanno appena aperto un negozietto del diving sull’isola che vende alcune cose carine anche se sembrano più “europee”. La gita dello snork non l’abbiamo fatta ma chi è andato ha detto che non ne valeva molto la pena. 

CONSIGLI UTILI PER VIVERE AL MEGLIO LA VOSTRA VACANZA AL MACHCHAFUSHI:

1. Cancellatela dalla vostra lista se ai primi posti c’è il mangiare (e quindi cercate ottima cucina), l’animazione (e quindi cercate divertimento, tornei, giochi di gruppo, etc…) e le camere lussuose e perfette (le camere sono ampie e carine, ma i bagni – che sono comunque ampi – sono molto semplici e un po’ trascurati) 
2. Dimenticatevi il cellulare e risparmierete un sacco di soldi (le telefonate costano circa 5 euro al minuto sia in chiamata che in ricezione)!!!! Date il numero del resort e fatevi chiamare tra le 18.45 (dopo il tramonto che c’è alle 18.30) e le 19.30 (ora di cena): la reception vi passerà le chiamate nella vostra stanza. Con la scheda internazionale dall’Italia i nostri genitori chiamando tutte le sere per 2/3 minuti hanno speso solo 10/15 euro (una scheda dura 20 minuti mi sembra).
3. Non portate scarpe (oltre quelle con cui partite) o se proprio volete infradito. Si può stare tranquillamente scalzi per tutta la vacanza, solo il ristorante e le camere sono piastrellate e la maggior parte delle persone girano scalze in quanto tutto il resto del villaggio è in sabbia. Non portate vestiti inutili, ci si veste sempre in modo informale, bastano magliette e parei anche per la sera (una felpa proprio di sicurezza). Assolutamente da portare pinne, maschera, boccaglio 
4. Rispettate le regole del Villaggio che vi saranno spiegate al vostro arrivo o sono elencate nei book dei TO alla reception (niente topless, non portare cibo fuori dal ristorante, non andare col solo costume al ristorante, non dar da mangiare ai pesci, non camminare sui coralli, etc…..) Eviterete qualsiasi spiacevole inconveniente con lo staff del villaggio che è sempre sorridente e disponibile con tutti ma piuttosto rigido sulle regole da seguire.
5. Se prendete il water portatevi subito i vs lettini in spiaggia e posizionateli dove volete voi (mettete le poltroncine in vimini sul terrazzo al posto dei lettini), perché quelli “senza numero” scarseggiano!!! 
6. I pasti sono tutti a buffet: chi prima arriva trova più quantità e più varietà. Cercate di essere puntuali (soprattutto a pranzo (ore 12.30) e a cena (19.30), per la colazione il problema non si pone).
7. Fate uno sforzo ed alzatevi presto la mattina. Il sole sorge alle 6.00 e tramonta alle 18.00. Tanto la sera non si fa mai troppo tardi ed inoltre c’è sempre la possibilità di fare una piacevole siesta all’ombra delle palme dopo pranzo.
8. Portatevi creme ad alta protezione ed eviterete scottature che potrebbero rovinare la vacanza: noi (siamo scuri di carnagione) ci siamo messi la 30 per i primi tre gg e la 15 per gli ultimi tre e siamo tornati MOLTO abbronzati e senza bruciature. Se potete fatevi un paio di lettini prima di partire, aiutano a ridurre l’impatto iniziale con il sole ……

….E GODETEVI QUESTO MERAVIGLIOSO ANGOLO DI PARADISO……
Massimo & Dorothy

Gennaio 2004 by Dorothy&Massimo

home page di www.tuttomaldive.it : sito web completamente dedicato alle isole maldive isole maldive viste da vicino : racconti, informazioni e consigli utili e foto dei viaggi o delle crociere degli amici di www.tuttomaldive.it
www.tuttomaldive.it