Palm Beach 2006  

luglio 2006 by Roberta, Elisa e Carlo

Palm Beach 5- 13 luglio 2006 

Palm Beach Resort un viaggio nelle emozioni
isole maldive palm beach fotografie informazioni resort isola di madhiriguraidhoo atollo di lhaviyani nel luglio 2006 by Roberta, Elisa e CarloVorrei anch’io essere così precisa e descrittiva come i ragazzi che hanno scritto prima di me, sono stati così perfetti in ogni aspetto che rileggendoli mi è sembrato di essere di nuovo a Palm Beach…
Ma non tutti sanno descrivere un viaggio così dettagliatamente, vorrei allora concentrarmi sulle emozioni, perché questo è quello che l’atollo a forma di gabbiano regala più profondamente a tutti coloro che lo visitano.
A cominciare dall’arrivo, dall’alto, l’idrovolante le gira intorno, si piega un po’, quasi a farti vedere quant’è bella, verde e fascinosa.
Atterri in una luce abbagliante, la sabbia bianca di corallo è perfetta, come l’hai sempre sognata, l’accoglienza è eccezionale.
C’è un’atmosfera così bella, così rilassata, così piena di cure ed attenzioni per chi arriva, che i nostri visi si sono trasformati il giorno dopo l’arrivo.
Noi: isole maldive palm beach fotografie informazioni resort isola di madhiriguraidhoo atollo di lhaviyani nel luglio 2006 by Roberta, Elisa e Carlo nostra nipote Elisa, mio marito Carlo ed io, Roberta, siamo arrivati a Palm Beach dopo una settimana di tour nello Sri Lanka, interessante ed intenso, e subito abbiamo percepito che la settimana a nostra disposizione sarebbe stata troppo poca.
Troppo poca per assorbire tutte le meraviglie del posto, troppo poca per farsi coccolare da tutti, massaggiatrici balinesi e ragazzo dei dolci (con un nome difficile ed un sorriso disarmante, da noi ribattezzato “dolcetto”), l’assistente italiana isole maldive palm beach fotografie informazioni resort isola di madhiriguraidhoo atollo di lhaviyani nel luglio 2006 by Roberta, Elisa e Carlo la fantastica, efficiente, simpatica, travolgente Alessandra, con il marito Luca, che su un’isola deserta ha spaccato le noci di cocco su una pietra per dar da bere a tutte le signore (neanche gli interpreti di Lost sarebbero riusciti a farlo con tanta sicurezza e fascino).
Uno dei momenti più belli della giornata è il tea time delle 17.00, dove sorseggi tranquillo, dopo le escursioni, rilassandoti immerso in un luogo magico, di bellezza assoluta (foto tea time).
Elisa ha seguito il corso sub, facendo delle immersioni indimenticabili, sempre assistita dai ragazzi del diving che sono, come tutti gli altri, professionali e simpatici, bravi ed accurati in ogni situazione (foto corso sub).
Io, che al contrario della nipote sirena non so neppure nuotare, con maschera, pinne e giacchetto salvavita, ho potuto fare snorkelling sulla barriera corallina sempre assistita da Bodè, il mio salvavita personale, appositamente rinominato “salvazia”, bellissimo e sorridente, che scendeva in apnea a tirar su conchiglie e stelle marine, per poi riportarle delicatamente sul fondo.
Un grazie speciale a isole maldive palm beach fotografie informazioni resort isola di madhiriguraidhoo atollo di lhaviyani nel luglio 2006 by Roberta, Elisa e Carlo Fulhu, che con la sua gentilezza, disponibilità e simpatia ci ha accompagnato nell’incontro con questo mondo incredibile: poter vedere le tartarughe marine, i delfini, i coralli, il tutto in massima sicurezza, è stata un’esperienza indimenticabile. 
Ricordatevi le creme solari e dimenticatevi le scarpe… fondamentali le prime, abbandonate le seconde… le abbiamo riprese solo il giorno della partenza, a malincuore, i piedi non volevano saperne di abbandonare la sabbia…
In tutta l’isola si gira in bici (foto in bici) oppure con le macchine elettriche, così il silenzio è assoluto e si possono consumare un po’ di calorie visto il buffet strepitoso che è uno dei vanti dell’isola. 
Un’altra cosa che non si dimentica è il bagno maldiviano, ne avrete ormai letto ogni particolare, ma finchè non ci si concede una doccia sotto le stelle, mentre intorno la foresta fa tremare le foglie, non si può capire l’emozione straordinaria che suscita.
Noi a Palm Beach abbiamo dato solo un arrivederci, mentre eravamo lì abbiamo saputo di alcune persone che tornano ogni anno a trascorrervi le vacanze, vengono chiamati “repeters”… ebbene, il mio più grande desiderio adesso è fare la repeter!!!

luglio 2006 by Roberta, Elisa e Carlo


www.tuttomaldive.it