Palm Beach 2005
le nostre immersioni 

luglio 2005 by Claudia&Dario di www.tuttomaldive.it

Fushifaru Thila - Area Marina Protetta (guida sub Niyaz)

Dopo una navigazione di circa 30 min. ci siamo tuffati dal dhoni col mare mosso, ma sott’acqua la visibilità era abbastanza buona e la corrente quasi assente.
Una delle caratteristiche che ci ha colpiti per prima è stata la presenza di pesci in branchi di varie specie e dimensioni che sembravano sospesi nel nulla. Oltre al passaggio di tonni isolati, accanto ad un gruppo di fucilieri un’elegante aquila è rimasta immobile per diverso tempo e abbiamo potuto osservarla molto bene. Lasciamo il blu per avvicinarci al reef e incontriamo, nascosto in una fessura, un grosso polpo che cambiava colore di continuo per ingannarci e mimetizzarsi al meglio. Incredibile, sembrava l’effetto speciale di qualche film.
Numerose le murene leopardo che si lasciavano osservare senza timore e pigramente, ma senza farsi troppo avvicinare, ci è passato accanto un bel pesce Napoleone. 
Moltissimo il pesce di barriera che abitava il reef e dentro una grotta abbiamo scovato anche alcune aragoste che tendevano le loro antenne per capire se fossimo un pericolo.
Tornando ci siamo trovati nuovamente in mezzo al branco di fucilieri e circondati da gruppi di vario tipo e per un po’ ci siamo dedicati a passare da una parte all’altra con loro che si dividevano al nostro passaggio per ricongiungersi subito dopo.
Quest’immersione è alla portata di tutti e la nostra è durata 54 min. con una profondità max di 20 m.

Kureddhoo Express (guida sub Niyaz)
Dopo una navigazione di circa 45 min. con mare mosso e vento contrario siamo arrivati sul punto d’immersione e abbiamo trovato pochissima corrente ad uscire e una buona visibilità.
La caratteristica di quest’immersione è che si possono osservare nella massima tranquillità numerosi squali grigi che nuotano indisturbati davanti a voi.
In un primo momento ci siamo spinti nel blu, ma vedendo che gli squali si allontanavano ci siamo riavvicinati al reef e ci siamo inginocchiati e seduti sul fondo sabbioso in attesa che lo spettacolo cominciasse. E non abbiamo dovuto attendere neanche un secondo, la sfilata di squali grigi è cominciata subito. Impossibile contarli in quanto c’era un via vai in tutte le direzioni che impedivano di fare una stima. Il nostro essere immobili li rendeva tranquilli e li faceva nuotare indisturbati anche molto vicino alle nostre teste. L’emozione era incredibile, ma non c’era timore anzi abbiamo potuto osservarli nelle loro faccende quotidiane e ne abbiamo visto uno che cercava di liberarsi da qualcosa che probabilmente gli era rimasto incastrato fra i denti. L’effetto finale era quello di uno squalo col singhiozzo!
In confronto a loro nulla sembrava reggere il confronto, ma va detto che nel frattempo passavano anche grossi tonni.
Il tempo a nostra disposizione per restare così bassi è arrivato sempre troppo presto e così siamo risaliti lungo il reef dove altri incontri d’eccezione ci stavano aspettando. Tra le nuvole di pesci di barriera abbiamo incontrato un Napoleone e subito dopo una cernia… più grossa di lui!
Le murene maculate erano numerosissime e ne abbiamo incontrate anche due nella stessa tana.
Non ci sfugge un coloratissimo nudibranco e fino ai 6 metri il reef ci regala colori e pesci in quantità.
In assenza di corrente è un’immersione abbastanza facile, ma quando la corrente è forte si può definire adatta solo a sub esperti. La nostra è durata 53 min. con una profondità max di 21 m.

luglio 2005 by Claudia&Dario di www.tuttomaldive.it


www.tuttomaldive.it