Rannalhi ottobre 2004  
ottobre 2004 by Sara&Michele

Racconto di viaggio al Club Rannalhi atollo Malè sud del Ventaglio dal 04 al 12 ottobre 2004 by Michele e Sara.

maldive foto photo informazioni isole maldive rannalhi resort isola di rannalhi atollo di male sud ottobre 2004 by Sara&Michele Il nostro viaggio inizia virtualmente a maggio quando decidiamo di “esplorare” l’arcipelago Maldiviano. Tra migliaia di pagine internet e cataloghi di viaggi, optiamo per il VentaClub Rannalhi nell’atollo di Malè sud gestito dal gruppo Ventaglio. 
Da qui è nata subito una ricerca più specifica di informazioni riguardanti l’isola; prima in agenzia viaggi e successivamente nei racconti di viaggio presenti su questo sito.
Ovviamente i pareri sono apparsi subito discordanti: chi ha trovato qualcosa da ridire, chi soddisfatto al 100%, e chi invece annotava Rannalhi nel “libro nero”. Alla fine, dettati dall’esigenza di trovare un villaggio italiano in all inclusive, abbastanza vicino all’aeroporto, con buoni servizi, non abbiamo guardato in faccia nessuno e abbiamo prenotato con largo anticipo usufruendo di un buono sconto, del parcheggio gratuito a Malpensa Parking 2000 e della Vip Pass (carta servizi Ventaglio).
Partenza lunedì 4 ottobre da Malpensa telminal 2. Il volo Lauda Air effettuato con Boeing B767-300ER OE-LAT “Enzo Ferrari” (entrato in flotta 10 anni fa), è stato molto buono, come puntualità, tranquillità di volo, gentilezza e cortesia delle assistenti e come qualità dei pasti.
maldive foto photo informazioni isole maldive rannalhi resort isola di rannalhi atollo di male sud ottobre 2004 by Sara&Michele Arriviamo a Malè in una mattina limpidissima interrotta qua e là da alcuni piccoli batuffoli di nuvole; la vista toglie subito il respiro quando ad un tratto il mare si macchia di tantissime isolette bianche contornate di un azzurro abbagliante: è il paradiso!
Per noi la vacanza era già cominciata nel migliore dei modi! 
Dopo 5 minuti di lenta discesa, atterriamo in una minuscola fettina di asfalto in mezzo al mare: l’Aeroporto Internazionale di Malè (sembra che possano partire e atterrare solo i deltaplani!).
Il tempo di aprire la porta dell’aereo e subito ci ritroviamo quasi a respirare acqua dalla forte umidità presente un paio di metri sopra all’asfalto. 
Rapidissimi i controlli ai passaporti, al ritiro e controllo bagagli, tanto da non permetterci di scattare le prime foto nella Repubblica Presidenziale Maldiviana. Fuori dall’aeroporto un ragazzo dell’ organizzazione Ventaglio ci accompagna davanti al banco del tour operator dove ci assegnano subito la camera e ci ritirano i bagagli. Tempo per fare un rapido cambio d’abbigliamento indossando capi leggeri, e Claudia (responsabile traffico/escursioni del Ventaclub) ci accompagna alla partenza delle barche veloci dove saliamo in 10 con a bordo la nostra capoanimatrice Kina. Appena fuori dall’area di transito delle imbarcazioni, il motoscafo accelera in direzione sud cavalcando le onde turchesi di un mare veramente immenso. Tragitto molto movimentato dal continuo saltellamento dell’imbarcazione, ma per nulla fastidioso, anzi molto divertente ed emozionante. Dopo 50 minuti di offshore zigzagando attraverso lagune ed isole spettacolari, avvistiamo la bandiera del Ventaglio sul pontile della nostra isola: eravamo arrivati! 
Subito scesi dal motoscafo lo staff del villaggio ci ha offerto un gustoso drink di benvenuto e un panno di cotone per rinfrescarci, e poi accompagnati da Alessandro (uno degli animatori) abbiamo attraversato l’isola fino al nostro alloggio.
Da quel momento il nostro sogno diventava realtà!!!

………….Il resto rimarrà per sempre nei nostri ricordi………

Descrizione dell’isola
L’isola si presenta molto piccola ma ricca di vegetazione e di sabbia corallina fine e bianchissima contornata da una spiaggia di ampiezza irregolare dai 5 ai 20 metri con l’alta marea. A nord la spiaggia misura dai 10 ai 20 metri, a est è presente una grandissima porzione di spiaggia dove è possibile giocare a calcio o beachvolley, a ovest la spiaggia raggiunge al massimo 5 metri mentre a sud in corrispondenza delle overwater non è presente nemmeno un centimetro di sabbia scoperta.
A nostro avviso le camere più belle sono quelle disposte verso il lato nord dove la spiaggia è più estesa e ventilata. Più precisamente dalla 125 alla 150, e dalla 225 alla 250. L’unico inconveniente di questo lato dell’isola però, è la vicinanza con il generatore elettrico il quale non è molto silenzioso. Noi eravamo alloggiati alla 244 proprio dietro al generatore, ma non siamo stati disturbati dal generatore perché il ventilatore a pale o il condizionatore copriva i rumori esterni.
Il giro dell’isola si compie in 10 minuti passando attraverso la vegetazione e di fronte ai bungalow.
I bungalow sono a due piani e dispongono di 4 camere per costruzione tutte con servizi privati. Le camere sono molto spaziose e curate; offrono un letto matrimoniale di grande dimensioni, due sedie con tavolino in legno, una grande specchiera con scrittoio, un armadio a muro, tv color satellitare, frigo bar, climatizzatore e ventilatore a soffitto, un bagno di ampie dimensioni con doccia, wc, lavandino, asciugacapelli, asciugamani grandi e piccoli, e in terrazza un pratico stendi panni in legno. All’ingresso di ogni camera è presente una grande ciotola in terracotta riempita d’acqua per lavarsi i piedi dalla sabbia, rivelatasi molto utile ed ingegnosa. La pulizia delle camere è affidata ad un giovane room boy il quale provvede alla sistemazione e pulizia due o più volte al giorno compreso il cambio di asciugamani. 
Nelle vicinanze di ogni blocco di camere è disponibile una amaca collocata tra due palme prima della spiaggia antistante, ottima per il riposino dopo pranzo o per starsene all’ombra ascoltando il frangersi delle onde sulla spiaggia. I vialetti che portano al ristorante e in spiaggia sono costantemente ripuliti dalle foglie e rastrellati con cura maniacale, inoltre mimetizzati nella vegetazione sono collocati dei cestini per la raccolta dei mozziconi di sigarette o di piccoli rifiuti.

Il ristorante e bar terrazza
Il ristorante per colazione pranzo e cena, unico dell’isola, è situato in posizione semicentrale all’isola raggiungibile facilmente da tutti i lati. Costituito da due grandi capanne aperte in tipico stile maldiviano con tavoli da 2/4/6 persone e tavolate da compagnia. All’arrivo un cameriere ci ha assegnato un tavolo a nostra scelta, e ha poi provveduto alla sua sistemazione , al riempimento di bicchieri d’acqua, vino, birra e softdrink fino alla partenza. Noi avevamo Maaz, un giovane maldiviano di 25 anni che ci sorrideva in ogni momento e faceva di tutto per accontentarci.
maldive foto photo informazioni isole maldive rannalhi resort isola di rannalhi atollo di male sud ottobre 2004 by Sara&Michele La cucina è molto varia e prevalentemente italiana con una quadruplice scelta di pasta, carne, verdure fresche, bollite,cotte, antipasti e un ricchissimo assortimento di dolci, il tutto servito a buffet. In più il bravissimo e simpatico cuoco italiano (nel nostro caso, Andrea) sempre presente ai fornelli, ci consigliava per la scelte del menù e si rendeva disponibile per accontentare un’eventuale necessità alimentare. 
E’ inoltre presente un angolo buffet dove si può gustare giornalmente la cucina maldiviana molto speziata, piccante e gustosa.
Il bar principale è situato nella parte est dell’isola e dispone di una terrazza su palafitta con tetto in foglie di palma e aperto sui lati, pavimento di sabbia e televisione satellitare.
Al banco sempre presenti i due baristi pronti a offrire un’ampia scelta di liquori, amari, whisky e caffè espresso, tutti a pagamento, e un angolo selfservice con the freddo e succhi di frutta in dispencer , caffè caldo in caraffa e spuntini con pizzette, tortine e dolci tutto in all inclusive. Fuori dal bar, nella terrazza sulla laguna, si può tranquillamente sorseggiare un cocktail seduti al tavolino, ammirando il tramonto dietro le overwater. Spettacolare!!!
Reef vicinissimo nella parte nord dell’isola, con un’incredibile varietà di pesci quali i classici: chirurgo, pagliaccio, farfalla, flauto, angelo, balestra, unicorno, le cernie, le murene e altri ancora!!!
Acqua limpidissima e calda, molto salata e ricca di plancton, quindi attenzione a lavare bene le orecchie onde evitare spiacevoli infezioni. Fare snorkeling è l’attività quotidiana più svolta nel villaggio, ma se si desidera immergersi con le bombole c’è un attrezzatissimo centro diving con istruttori qualificati e disponibili ad una prova gratuita di immersione.

L’Animazione
L’animazione per nulla invadente era composta da tre animatori (Kina, Dario, Alessandro) che giornalmente intrattenevano gli ospiti in spiaggia con giochi di gruppo quali calcetto, freccette, bocce, beachvolley e divertenti chiacchierate a riva.
Alla sera invece, spettacolini in teatro di cabaret, karaoke, giochi con il pubblico, visione di diapositive sui pesci e specie marine del biologo marino residente sull’isola (Patrizia), dalle 21.30 fino alle 11.30 circa. Dopo per gli instancabili c’era la possibilità di stare ancora assieme per ballare sotto al cielo stellato.

Considerazioni personali
L’isola ha superato le nostre aspettative in quanto leggendo i messaggi del furum, i racconti di viaggio e le esperienze di alcuni amici, pensavamo di capitare in un’isola lasciata andare un po’ in decadenza. In tutta sincerità siamo stati molto contenti della sistemazione delle camere anche se i bungalow a due piani non sono molto in stile maldiviano, in più scegliendo al momento della prenotazione il piano superiore, abbiamo avuto più privacy e una bella vista sulla vegetazione. Bella anche la spiaggia con la parte principale veramente molto estesa, in alcuni punti però le maree hanno eroso la riva fino alla vegetazione e per non correre il rischio di trovarsi senza isola, sono stati costruiti dei piccoli muretti in corallo tipo le nostre scogliere. Questo tipo di intervento non ha rovinato la bellezza della spiaggia, ne deturpato l’atmosfera paradisiaca, anzi ci ha fatto capire quanto questo ambiente è fragile ed in continuo cambiamento, e quanto noi turisti con piccole accortezze possiamo allungare la vita di queste meravigliose isole. Lodevole l’animazione che al momento giusto a saputo movimentare un po’ la nostra vacanza senza forzature, facendoci divertire la simpatia quotidiana e con gli spettacoli della sera! Altrettanto efficienti per ciò che riguarda le escursioni, i trasferimenti da e per l’aeroporto e tutto ciò che concerne la direzione del villaggio.
La cucina è stata veramente eccellente anche se un po’ ripetitiva nell’arco della settimana, forse ci aspettavamo di mangiare molto più pesce, ma in compenso i dolci a buffet sono stati eccezionali e molto vari. Tutto il personale della cucina è stato molto disponibile ed efficiente.
Molto interessante e vivamente consigliata l’escursione all’isola deserta e al villaggio dei pescatori dove abbiamo potuto comperare un’infinità di souvenir e oggetti di artigianato locale; sempre e comunque trattando sul prezzo, alla fine riuscendo a spuntare un 40-50% di sconto. Per le dimenticanze o gli ultimi acquisti si può sempre ricorrere alla piccola boutique dell’isola, abbastanza fornita ma con prezzi fissi, o alla gioielleria adiacente. Buono anche il centro massaggi (provato di persona) anche se un po’ caro, e il noleggio canoe, windsurf e attrezzatura varia per fare snorkeling (noi non ne abbiamo usufruito). 
Forse a nostro parere l’isola non è consigliata per chi ci va in viaggio di nozze poiché l’atmosfera che si respira non è così esclusiva e raffinata come invece altre isole più rinomate e costose offrono (vedi Soneva Gili, One & Only, Banyan Tree, e altri ancora). 
Sicuramente le overwater non valgono il prezzo, ma le camere standard sono molto confortevoli e accoglienti soprattutto adesso che le stanno ridipingendo e rinnovando. Molto positivo il mare che permetteva di arrivare al reef in 10 metri o di lasciarsi coccolare nella grande laguna davanti al bar terrazza. E la spiaggia bianchissima e finissima come borotalco!

Per finire un grandissimo ringraziamento al “Tempo”, che ci ha regalato una vacanza all’insegna del sole tranne un solo pomeriggio di pioggia e la mattinata successiva un po’ nuvolosa, per il restante periodo però abbiamo sempre usato le protezioni solari per non finire arrostiti!!!

Concludendo: è molto difficile giudicare un resort alle Maldive dai cataloghi dei tour operator e dai consigli delle agenzie viaggi; solo chi ha vissuto in prima persona l’esperienza saprà sicuramente raccontarvi come stanno realmente le cose, forse con un pizzico di esaltazione, ma l’espressione del viso, il luccichio degli occhi e il sorriso sulle labbra, varrà sempre più di mille parole e mille immagini….. 

ottobre 2004 by Sara&Michele

 home page di www.tuttomaldive.it : sito web completamente dedicato alle isole maldive isole maldive viste da vicino : racconti, informazioni e consigli utili e foto dei viaggi o delle crociere degli amici di www.tuttomaldive.it
www.tuttomaldive.it