Snorkelling alle Maldive
manutenzione dell'attrezzatura

La sezione della subacquea di www.tuttomaldive.it
in collaborazione con Marta Giannini

Manutenzione dell'attrezzatura

L’attrezzatura che si utilizza per fare le uscite snorkelling ha bisogno di poche, ma costanti, attenzioni. La manutenzione di ogni strumento è molto semplice, con pochi accorgimenti si potranno mantenere a lungo le caratteristiche presenti all’acquisto.
La maschera è composta da diversi materiali (vetro, silicone e plastica) e ognuno va preservato dall’invecchiamento e dall’usura causata da agenti esterni. Occorre ricordare di sciacquarla ogni volta con acqua dolce e riporla asciugare all’ombra.
Se viene abbandonata sotto l’ombrellone, inevitabilmente si riempirà di sabbia: bisogna fare attenzione ai vetri poiché si possono graffiare, danneggiandosi in maniera irreversibile. Quando è presente della sabbia è bene sciacquarla cercando di rimuoverla senza toccarla direttamente con le mani, per evitare ogni possibile sfregamento. Il telaio in plastica è abbastanza resistente, tuttavia bisogna stare attenti nel riporla, il modo che oggetti pesanti non la schiaccino. Possono crearsi delle piccole fratture che fanno entrare acqua nella maschera durante l’uscita di snorkelling. Per quanto riguarda la parte in silicone occorre prestare attenzione alla sua pulizia, se restano residui di creme solari (presenti sul viso) non aderisce bene al viso ed entra acqua nella maschera. Può capitare che negli angoli, negli spazi più stretti si formi un sedimento nero, dovuto alla proliferazione di batteri; si rimuove facilmente con l’ausilio di un vecchio spazzolino da denti e un poco di detersivo.
Il boccaglio va sciacquato bene con acqua dolce ad ogni utilizzo e lasciato asciugare all’ombra. Se viene preso a noleggio durante la vacanza, verificare che sia stato disinfettato. Questo servizio da poco tempo è stato inserito da alcuni dive center con elevato standard di qualità, tuttavia, se non disponibile, è molto semplice lavarlo con detersivo o, ancora meglio, con una soluzione di acqua e Amuchina ( si può trovare in farmacia sotto forma di piccole compresse effervescenti, per dosarla correttamente).
Le pinne vanno sciacquate con acqua dolce e messe ad asciugare all’ombra, poiché il sole contribuisce al rapido deterioramento del materiale plastico e della gomma. È bene sempre controllare lo stato delle parti in gomma, a volte un piccolo taglio può aprirsi improvvisamente, causando l’inutilizzo delle pinne. Quando vengono riposte e restano inutilizzate per un lungo periodo è importante non lasciarle sotto oggetti pesanti che potrebbero modificare la forma delle parti in gomma, rendendole più scomode quando vengono calzate.
Il giubbetto di galleggiamento va sciacquato sempre con acqua dolce e riposto ad asciugare all’ombra. Se è un modello gonfiabile va riempito con acqua dolce e poi svuotato per togliere residui di acqua salata.

Per discutere di questo argomento e per avere ulteriori informazioni 
partecipa al forum del sito TuttoMaldive.it, nella sezione subacquea, 
troverai i consigli degli esperti e di chi conosce bene le Maldive:

partecipa al forum "immersioni e snorkelling"
del sito dedicato alle isole maldive

La sezione della subacquea di www.tuttomaldive.it
in collaborazione con Marta Giannini

home page di www.tuttomaldive.it : sito web completamente dedicato alle isole maldive  sezione di www.tuttomaldive.it dedicata alle immersioni e snorkelling alle isole maldive : informazioni, consigli dell'esperto sub Enzo Spina, racconti e foto di immersioni e snorkelling
www.tuttomaldive.it