Vilamendhoo 2007
gennaio 2007 By Francesco (utente forum maldive Franky)

RACCONTO VIAGGIO A VILAMENDHOO – 13 - 22 GENNAIO 2007

IL VIAGGIO E L’ARRIVO
Sembrava solo un sogno all’inizio, perché andare alle Maldive in tre famiglie con bambini sembrava davvero impossibile. Invece in 11 persone, 6 adulti e 5 bimbi ci siamo ritrovati puntuali a Roma Fiumicino per imbarcarci sul volo Qatar che ci ha portato a Malè, dopo un breve scalo a Doha. isole maldive fotografie video informazioni consigli utili vilamendhoo resort isola di vilamendhu atollo di ari sud gennaio 2007 by Francesco utente forum maldive Franky Devo dire di essere rimasto pienamente soddisfatto da questa compagnia: aerei nuovi e confortevoli, servizio catering eccellente (con un occhio di riguardo per i bambini che hanno il loro pasto personalizzato), e soprattutto puntualissimo (30 minuti il ritardo massimo che abbiamo registrato).
Arrivati a destinazione ho finalmente riassaporato la bellissima sensazione che si prova nell’uscire dall’aereo ed essere investiti dall’ondata di aria calda… è li, in quel preciso momento che si realizza di essere davvero arrivati alle Maldive!
All’aeroporto un ragazzo del villaggio ci ha prelevati ed accompagnati al pulmino che ci ha portato alle partenze degli idrovolanti, e dopo un’attesa di circa mezz’ora siamo partiti alla volta dell’isola di Vilamendhoo. 
Ad accoglierci abbiamo trovato, oltre ad un dissetante cocco al naturale, un signore maldiviano di nome Alì, che parla un ottimo italiano, che ci ha subito illustrato le caratteristiche del villaggio. Alì è stato per tutta la vacanza il nostro mentore, organizzandoci un’escursione riservata tutta al nostro gruppo, dove ci ha fatto da guida turistica, risolvendoci ogni tipo di problema e consigliandoci sempre al meglio. E’ stato inoltre disponibile e fantastico anche con i nostri bambini, che adora, come tutti i maldiviani d’altronde. Ci ha rivelato di avere una simpatia particolare per gli italiani, e ci ha confidato che spera sempre che ne arrivino tanti, poiché l’isola è frequentata soprattutto da nord-europei. 

IL VILLAGGIO
Le zone comuni sono concentrate tutte insieme, la reception, il bar, i 2 shop, la sala tv ed il grande ristorante, che non ha il pavimento in sabbia (ma ci si va scalzi lo stesso).
isole maldive fotografie video informazioni consigli utili vilamendhoo resort isola di vilamendhu atollo di ari sud gennaio 2007 by Francesco utente forum maldive Franky Nella sala tv (frequentata soprattutto dagli inglesi che la sera si guardano le partite della Premier League), una volta a settimana si svolge il torneo di corsa dei paguri, davvero divertente! Chi vuole partecipare, in cambio di una consumazione, si sceglie un paguro che viene numerato. Vince chi per primo dal centro supera la circonferenza esterna. Uno dei nostri pagurini è arrivato in finale!
Il buffet del ristorante è ottimo, il cibo molto vario e le portate sempre abbondanti. Tranne rari casi non c’è il rischio di rimanere senza qualche pietanza se si va a mangiare più tardi (come facciamo noi italiani). La pasta, ripassata in padella, è sempre presente e comunque sempre accettabile. Molta e costante la presenza di buona frutta e dolci gustosi.
Nella punta ovest è presente anche il Sunset bar, il 2° bar (più grande del primo che si trova nella zona comune). E’ davvero bello gustarsi un cocktail (ne fanno davvero di buonissimi!) sulla spiaggia davanti al tramonto… Per noi era appuntamento fisso! E’ qui poi che, la sera dopo cena, si svolge talvolta uno spettacolo, tipo discoteca o musica dal vivo. Ma la maggior parte delle volte l’unica animazione sono i grossi granchi che i nostri bimbi inseguivano ( o da cui scappavano) la notte sulla spiaggia! 
Il villaggio organizza varie escursioni, tutte ad un costo accettabile: isola dei pescatori, isola deserta, pesca a bolentino, snorkeling su isola deserta con barbecue. Noi che eravamo un bel gruppo per 40 dollari a testa ci siamo fatti organizzare da Alì una gita tutta per noi all’isola dei pescatori e all’isola deserta.
Nel villaggio c’è anche una palestra, un campo da tennis, un ping pong, ma l’unico sport a cui non rinunciavamo mai era il beach volley alle 16.30, con due squadre miste tra maldiviani e ospiti. Abbiamo fatto sfide sempre belle e divertenti.

L’ISOLA
Come detto l’isola è piuttosto grande, e tenuta quindi necessariamente molto al naturale. isole maldive fotografie video informazioni consigli utili vilamendhoo resort isola di vilamendhu atollo di ari sud gennaio 2007 by Francesco utente forum maldive Franky Ci sono infatti molte zone inaccessibili, dove è impossibile entrare. Quando si entra all’interno dell’isola nei sentieri (tenuti sempre puliti ed in ordine), si ha quasi la sensazione di entrare in una jungla, con il verso degli uccelli e delle volpi volanti che ti accompagna incessantemente. Malgrado ciò si cammina tranquillamente sempre scalzi, facendo giusto attenzione a non farsi male sulle radici degli alberi che ogni tanto sporgono nei sentieri meno battuti. Si potrebbe inoltre pensare ad una presenza inevitabile di molti insetti, comprese zanzare e moscerini. Invece, grazie probabilmente alla disinfestazione giornaliera che viene fatta su tutta l’isola, non c’è l’ombra di un insetto, tranne le formiche che ogni tanto di notte visitano il bagno open air. Infatti ho visto anche pochi gechi, che probabilmente non hanno vita facile perché non trovano molto cibo.
L’isola si percorre bene anche nella sua circonferenza, seguendo la spiaggia o passando davanti ai bungalow. Le distanze non sono proprio brevi per muoversi ma tutto sommato camminare un po’ è stato anche piacevole. Essendo l’isola non tutta illuminata, la sera può essere consigliabile munirsi di una piccola lampada portatile, utile magari soprattutto i primi giorni, quando non si conoscono bene le stradine.

I BUNGALOWS
I bungalows superior e deluxe sono tutti dislocati davanti al mare lungo la circonferenza dell’isola, e risultano invisibili dal mare, tranne alcuni sulla punta est. Possono essere singoli o doppi, ma la grandezza interna non cambia. Tutti hanno il bagno maldiviano, tranne i deluxe che pur essendo arredati meglio, hanno il bagno chiuso. I 10 deluxe godono anche della posizione migliore, perché affacciano sulla spiaggia sud-ovest sicuramente la più grande e riparata dal monsone di nord est, isole maldive fotografie video informazioni consigli utili vilamendhoo resort isola di vilamendhu atollo di ari sud gennaio 2007 by Francesco utente forum maldive Franky sempre molto teso quando siamo stati noi.
Le stanze migliori a mio parere sono quelle sul lato ovest dell’isola, dalla 98 alla 139, soprattutto nel periodo di alta stagione quando spira il monsone da NE, ma anche quelle sul lato est dalla 12 alla 36 hanno una bella spiaggia davanti.
Nell’isola ci sono anche le stanze standard, situate all’interno dell’isola. Non le consiglio però... se si va alle Maldive per me non è concepibile dormire lontano dal mare e dalla spiaggia…
I tre bungalow superior assegnati al nostro gruppo erano abbastanza vicini (l’isola è grande e avremmo rischiato di stare molto distanti), così come avevo chiesto in fase di prenotazione direttamente al villaggio. 
Essendo in 4 in camera, 2 adulti + 2 bambini, avevo inizialmente timore di stare troppo stretti. Invece le camere sono molto grandi, ben arredate con mobili e armadi ricchi di cassetti, e dotate di un bel bagno grande e aperto in fondo, secondo lo stile maldiviano, anche se la doccia non è all’aria. 
Il room boy passa due volte al giorno per rifare la stanza ed i letti, e la pulizia è assicurata. 
Ogni bungalow ha 2 lettini in legno numerati. Se si capita in un bungalow con poca spiaggia davanti, o anche per qualunque ragione, basta chiedere ed i vostri lettini vi saranno spostati in qualunque parte di spiaggia dell’isola vogliate.

LE SPIAGGE
L’isola è situata sul reef esterno in posizione trasversale, pertanto è soggetta a forti correnti che hanno eroso molta spiaggia, praticamente assente nella la zona nord-est, dove sono visibili anche gli unici muretti o pezzi di cemento che servono a limitare il fenomeno. Per il resto la spiaggia c’è, e nella parte ovest dell’isola è anche molto grande. La parte sud-ovest è anche la più ridossata dal monsone, nel periodo di gennaio quando siamo stati noi. Probabilmente nel periodo in cui cambia il monsone è il contrario. Nella parte ovest c’è anche la laguna più grande, dove ci sono sempre 2/3 piccoli squaletti che seguono costantemente i branchi di pesciolini che vivono sempre nel terrore di essere mangiati. Facile vedere inoltre razze, e molti tipi di pesci.

IL REEF
Qui viene il pezzo forte di Vilamendhoo. Il reef circonda l’isola per la quasi totale interezza, estendendosi inoltre ad ovest. Ho calcolato che sono quasi 2 i km visitabili, con 10 punti di accesso, tutti vicinissimi alla spiaggia! 
Il corallo è vivo più che mai e la presenza di pesce ricchissima. Il lato sud è quello che ci ha dato più soddisfazioni. Oltre ai soliti bellissimi pesci di scogliera abbiamo visto aquile di mare, uno squalo abbastanza cresciutello (1 mt) e una tartaruga. Tante anche le tridacne e le attinie con i pesci pagliaccio. Lo snorkeling insomma dà molta soddisfazione, ed è davvero bello poter trascorrere le ore in acqua vedendo sempre coralli e pesci nuovi.

IL DIVING
Il diving è Euro-divers, tedesco e gestito molto bene da ragazzi in gamba. Si sono insediati il 1° gennaio 2007, prendendo il posto del famoso diving Werner Lau. Quando sono andato io infatti alcuni istruttori ancora non conoscevano bene tutti i punti di immersione, e talvolta c’è stato qualche problema di troppo con le correnti. Credo però che nel giro di poche settimane tutto diventi normale. Organizzano corsi di ogni tipo e la giornata prevede 3 immersioni diverse la mattina e 3 dopo pranzo. Le immersioni sono per tutti o solo per Advanced. Sono sempre minimo 3 le barche a disposizione. Insomma c’è davvero ampia scelta e non capita mai di dover ripetere la stessa immersione anche se si soggiorna due settimane. 
A parlare italiano c’era solo un ragazzo belga, Chris, simpaticissimo e gran donnaiolo! 
Per il resto ho fatto le immersioni più belle che io ricordi alle Maldive. La zona di Dangheti è davvero spettacolare come si racconta, con delle Thila veramente uniche!

CONCLUSIONE
Insomma la vacanza è stata davvero perfetta. Anche il tempo ci ha assistito. Abbiamo avuto solo un giorno e mezzo di coperto. Ha piovuto solo di notte 2 volte. Da segnalare il forte vento che è stato quasi costante da nord est per quasi tutti i giorni. Ma Vilamendhoo è talmente grande che noi siamo stati sempre in spiaggia nella parte sud-ovest, dove ci siamo fatti mettere i nostri lettini, e dove eravamo perfettamente ridossati e riparati.
La mia considerazione finale è che Vilamendhoo è uno degli ultimi villaggi dove si vivono tutte le caratteristiche delle Maldive al 100%, rimanendo con un prezzo alla portata di tutti.
Le dimensioni dell’isola e il fatto che abbia molti bungalow potrebbe far pensare forse che sia troppo affollata. In realtà, malgrado ci fosse il tutto esaurito, non abbiamo mai avuto l’impressione di eccessivo affollamento, anzi. Mi chiedo come mai sia così poco frequentata dagli italiani. Ma forse in futuro lo diventerà di più anche grazie al mio racconto, che dite? 

By Francesco (alias Franky)

gennaio 2007 By Francesco (utente forum maldive Franky)

 

home page di www.tuttomaldive.it : sito web completamente dedicato alle isole maldive isole maldive viste da vicino : racconti, informazioni e consigli utili e foto dei viaggi o delle crociere degli amici di www.tuttomaldive.it
www.tuttomaldive.it